Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Calcio

Calciomercato: Kumbulla-Roma è fatta, Juve aspetta Dzeko

Pubblicato

in



Calciomercato: Kumbulla- è fatta, Juve aspetta

Luis SUAREZ e Arturo VIDAL non rientrano nei piani del Barcellona: il tecnico Ronald Koeman non li ha convocati per l’amichevole di oggi con il Girona e il futuro dei due ormai e’ sempre piu’ lontano dalla Catalogna. Raffreddatasi la pista che voleva l’uruguaiano alla , resta in piedi quella per il cileno in direzione di Milano, sponda Inter. Vidal stamattina si e’ allenato per le strade di Barcellona con un amico, come testimonia il video postato sui social dal suo preparatore atletico Juan Ramirez. In attesa di volare verso Milano. Raffreddatasi la pista Suarez la Juventus ha virato con decisione di Edin DZEKO e le prossime ore potrebbero essere quelle decisive. Tutto dipende da Arek Milik. I giallorossi hanno offerto al Napoli 25 milioni totali, di cui 3 per il prestito, 15 per l’obbligo di riscatto e 7 di bonus, mentre al polacco e’ stato proposto un contratto di 5 anni a 5 milioni di euro a stagione. Se Milik dira’ di si’ alla Roma si potra’ concludere la trattativa per portare il bosniaco in bianconero. Intanto Marash KUMBULLA si appresta a diventare un nuovo giocatore della Roma. Il difensore del Verona e’ nella Capitale per le visite mediche. In partenza Cengiz UNDER: il Leicester ha fatto un’offerta alla Roma di prestito con obbligo per arrivare all’esterno turco. L’affare e’ praticamente concluso: 3 milioni di prestito con obbligo di riscatto fissato a 24 milioni. Presto il giocatore fara’ le visite mediche e firmera’ per gli inglesi. Non c’e’ solo Kalidou KOULIBALY sul taccuino dei dirigenti del Manchester City. Secondo quanto riportano oggi i media inglesi, i Citizens considerano troppo alto il prezzo del cartellino del senegalese per il quale il Napoli chiede 80 milioni di euro, tanto che il club di Guardiola sta valutando anche delle alternative per la difesa, Diego CARLOS del Siviglia e Jose’ GIME’NEZ dell’Atletico Madrid. BORJA VALERO e’ tornato a casa”. Con questo messaggio la Fiorentina ha ufficializzato il ritorno del centrocampista spagnolo che ha gia’ vestito la maglia viola dal 2012 al 2017 (212 presenze e 17 reti) prima di trasferirsi per tre stagioni all’Inter, da cui si e’ svincolato a parametro zero. La Sampdoria va avanti nel suo inseguimento a KEITA Balde’. L’attaccante senegalese, che piace anche alla Fiorentina, puo’ arrivare in prestito dal Monaco. Ci potrebbe essere un ritorno al Tottenham nel futuro di Gareth BALE. Lo conferma l’agente del gallese, Jonathan Barnett, alla Bbc: “Stiamo parlando, Bale ama ancora il Tottenham”. A Londra il 31enne del Real ha giocato dal 2007 al 2013, mettendo insieme 203 presenze e 55 reti prima di passare in Spagna per una cifra vicina ai 100 milioni di euro. Perche’ il ritorno si concretizzi, spiega Marca, serve pero’ che il Real paghi una parte dello stipendio di Bale, oggi pari a 14.5 milioni. Il Tottenham, che sul mercato ha speso circa 32 milioni di euro per acquistare il portiere Joe Hart, il terzino destro Matt Doherty dal Wolverhampton e il centrocampista Pierre-Emile Hojbjerg dal Southampton, cerca rinforzi in attacco. Ma non ci sono solo gli Spurs sulle orme di Bale: c’e’ anche il Manchester United.

Continua a leggere
Pubblicità

Calcio

De Laurentiis positivo al coronavirus, la procura di Milano apre un fascicolo conoscitivo

Pubblicato

in

De Laurentiis positivo al coronavirus, la procura di Milano apre un fascicolo conoscitivo.

 

La Procura di Milano ha aperto un fascicolo “conoscitivo” a modello 45, cioe’ senza ipotesi di reato ne’ indagati, per la vicenda relativa al presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, che il 9 settembre aveva partecipato ad un’assemblea della Lega Calcio pur avendo sintomi riconducibili al Covid. Sulla vicenda era stato il Codacons a presentare un esposto chiedendo di indagare per epidemia colposa.

L’apertura del fascicolo – che rientra nelle indagini coordinate dal dipartimento tutela della Salute della Procura, guidata da Tiziana Siciliano – e’ un atto dovuto conseguente all’esposto, ma e’ prevedibile che nessuna ipotesi di reato possa configurarsi.

Secondo quanto appreso, infatti, De Laurentiis non aveva ancora avuto il risultato del tampone e dunque non sapeva con certezza di essere positivo, sebbene avesse qualche sintomo. Quando si e’ presentato a Milano in Lega Calcio, parlando anche con diversi giornalisti senza mascherina, non aveva un certificato di positivita’. In questo caso, il Testo Unico delle leggi sanitarie (all’articolo 260) prevede soltanto un illecito amministrativo, punibile con una multa (da 400 euro a 3mila euro). L’autoisolamento in caso di febbre superiore a 37,5 o manifestazioni della malattia non certificate e’ infatti considerato puramente fiduciario.

Diverso il caso di chi viola la prescrizione di stare a casa dopo aver avuto una diagnosi di positivita’: in questa circostanza e’ invece prevista l’ipotesi di inosservanza dei provvedimenti dell’autorita’ (art. 650): un reato (aggravato per l’eventuale conseguente epidemia) punibile da tre a 18 mesi e con un’ammenda da 500 a 5mila euro.

Continua a leggere



Calcio Napoli

Serie A, Juve – Napoli: su Deliveroo i dolci dedicati a Pirlo e Gattuso

Pubblicato

in

Serie A, Juve – Napoli: su Deliveroo i dolci dedicati a Pirlo e Gattuso
In occasione del big match tra bianconeri e azzurri di domenica sera, Deliveroo lancia a Torino e a Napoli due speciali dessert d’ispirazione fusion dedicati ai mister simbolo delle due squadre: “I Mochi del Maestro” e il “Dolce Ringhio”.
Si avvicina la partita tra bianconeri ed azzurri e tra il pubblico dei tifosi cresce l’attesa per il match. Un partita sentita sul campo e sul divano di casa, che supera anche i confini geografici nazionali visto il grande richiamo internazionale delle squadre e dei campioni che scenderanno sul terreno di gioco.

Per celebrare il big match della terza giornata del campionato di Serie A Deliveroo, la piattaforma leader nell’online food delivery presente in 12 Paesi nel mondo, in collaborazione con due ristoranti di Torino e Napoli presenti in piattaforma dalla forte ispirazione fusion – Poke House a Torino e Cariño Nikkei a Napoli – ha ideato due particolari dolci dedicati agli allenatori delle due squadre, protagonisti indiscussi della partita e simboli dei due club, dentro e fuori dal campo.

Due speciali dessert, disponibili in esclusiva sulla piattaforma di Deliveroo nelle giornate di sabato 3 e domenica 4 ottobre, perfetti per entrare nel clima pre-partita con la giusta carica di emozioni ed energia.

“I Mochi del Maestro”, una box da 4 mochi, piccoli gelati avvolti in morbida pasta di riso al gusto cocco e cioccolato dedicati al Mister bianconero, ordinabili da Poke House.

“Dolce Ringhio”, ispirata invece all’allenatore azzurro, disponibile da Cariño Nikkei, a base di frolla alle mandorle, pan di Spagna al basilico, crema alla vaniglia, gele’ di limone e basilico, mousse cioccolato bianco e lime, glassa azzurra con schizzi bianchi +N in cioccolato del Napoli.

A Napoli per l’occasione non hanno voluto trascurare nessuno e per i sostenitori della Juve, Cariño Nikkei mette a disposizione anche un dolce bianco e nero dedicato alla squadra torinese: un croccante alla nocciola, pan di spagna al cioccolato, bavarese alla nocciola, mousse al cioccolato, scagliette di cioccolato fondente e glassa bianca con striature nere.

Buona partita, buon dolce… e che vinca il migliore!

Continua a leggere



Le Notizie più lette