Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Coronavirus

Coronavirus, nuova ordinanza della Campania: posti occupati 100% su navi, non sui bus e treni

Pubblicato

in



Coronavirus, nuova ordinanza regionale: posti occupati 100% su navi, non sui bus e treni.

 

Nuova ordinanza, la numero 65, firmata dal presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, con ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 per il trasporto pubblico locale. L’ordinanza e’ valida fino al 15 agosto 2020, e conferma per i collegamenti marittimi la possibilita’ di occupazione del 100% dei posti seduti a bordo, come gia’ anticipato da una nota alla stampa di alcuni giorni fa.

Eventuali posti cosiddetti faccia a faccia “dovranno essere riservati esclusivamente a componenti dello stessa unita’ abitativa o gruppo familiare”. Confermato l’obbligo di indossare correttamente i dispositivi di protezione individuale (mascherina) in tutte le aree terminal (ivi compresi banchine e moli) nonche’ all’ingresso e a bordo dei mezzi di trasporto, durante tutto il tragitto.

Gli esercenti l’attivita’ di trasporto, di linea e non di linea, l’obbligo di vietare l’ingresso a bordo dei passeggeri che non indossino la mascherina e di adottare misure idonee ad evitare affollamenti sui mezzi, fino al completo deflusso dei passeggeri all’arrivo; di rilevare la temperatura corporea dei passeggeri all’imbarco e di impedire l’accesso a bordo laddove venga rilevata una temperatura superiore a 37,5 gradi centigradi.

Raccomandazione alle Prefetture e ai Comuni interessati “di predisporre e attuare idonei Piani di sicurezza e ordine pubblico a bordo, volti ad assicurare la presenza sugli aliscafi e traghetti di unita’ di personale delle forze dell’ordine e/o della polizia municipale al fine di garantire l’osservanza degli obblighi e misure di sicurezza vigenti, da parte del personale e dell’utenza, nonche’ le sanzioni di legge in caso di inosservanza.

Invece, il trasporto su gomma e ferro vede confermate le limitazioni all’utilizzo dei posti a bordo gia’ adottate, con obbligo di indossare la mascherina nei terminal, nelle stazioni, all’ingresso a bordo e per tutta la durata del tragitto.

Continua a leggere
Pubblicità

Caserta e Provincia

Il contagio straripa nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

Pubblicato

in

Sono ancora numeri allarmanti quelli che arrivano dal report quotidiano dell’Asl di Caserta che segnala 576 nuovi casi su 1836 tamponi processati (pari al 31,3%) ed aggravati dai nuovi quattro decessi che vengono segnalati.

Due sono di persone residenti ad Aversa, gli altri a Lusciano e Marcianise. Purtroppo non si segnalano nuovi guariti, mentre gli attuali positivi schizzano a 4312 persone. Dati che destano molta preoccupazione quelli arrivati dall’Asl di Caserta sui contagiati delle ultime 24 ore. Sono 576 i nuovi positivi su 1836 tamponi processati. Quattro le persone decedute nelle ultime ore. In totale, gli attuali positivi in tutta la provincia di Caserta salgono a 4312. Dopo Marcianise e Orta di Atella, dichiarate zone rosse, altri sindaci sono preoccupati per la curva dei positivi che continua a salire ogni giorno. Come ad Aversa dove in 24 ore si sono registrati 50 nuovi casi portando il totale dei positivi a 277.

I nuovi positivi sono residenti ad Alife (3), Alvignano, Arienzo, Aversa (51), Baia e Latina, Caiazzo, Calvi Risorta (3), Cancello ed Arnone (4), Capodrise (8), Capua (4), Carinaro (6), Carinola (4), Casagiove (8), Casal di Principe (31), Casaluce (3), Casapesenna (6), Caserta (42), Castel Campagnano (2), Castel Campagnano (2), Castel Volturno (14), Cellole (4), Cervino (5), Cesa (16), Curti (2), Falciano del Massico (2), Formicola (2), Francolise (3), Frignano (6), Gioia Sannitica (2), Grazzanise (6), Gricignano d’Aversa (15), Lusciano (5), Macerata Campania (2), Maddaloni (29), Marcianise (41), Marzano Appio, Mondragone (6), Orta di Atella (32), Parete (4), Pastorano (3), Piedimonte Matese (5), Pietramelara (3), Pietravairano, Pignataro Maggiore, Portico di Caserta (4), Recale (4), Riardo (2), Roccamonfina, San Cipriano d’Aversa (16), San Felice a Cancello (30), San Marcellino (7), San Marco Evangelista (3), San Nicola la Strada (16), San Prisco, Santa Maria a Vico (22), Santa Maria Capua Vetere (9), Sant’Angelo d’Alife, Sant’Arpino (22), Sessa Aurunca (8), Succivo (5), Teano (6), Teverola (9), Trentola Ducenta (8), Vairano (5), Valle di Maddaloni, Villa di Briano (8), Villa Literno (13).

Continua a leggere
Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette