Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy



Coronavirus

Coronavirus, altri due giovani rientrati dalla vacanze a Torre del Greco risultati positivi

Pubblicato

il

coronavirus italia


Coronavirus, altri due giovani rientrati dalla vacanze a Torre del Greco risultati positivi.

 

Sale quindi a nove il numero complessivo dei casi registrati nell’ultima settimana nella città vesuviana. A comunicarlo e’ il Centro operativo comunale presieduto dal sindaco Giovanni Palomba che in una nota precisa come si tratti ”dell’accertata positivita’ di due giovani, rispettivamente di 21 e 22 anni, attualmente in isolamento domiciliare e asintomatici, di rientro da localita’ turistiche italiane”. La notizia e’ giunta durante il consueto aggiornamento con i responsabili sanitari dell’Asl Napoli 3 Sud e con l’unita’ di crisi della Regione Campania.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Coronavirus, in Campania 135 nuovi casi: 71 da rientri Sardegna o estero

 Coronavirus, la Lombardia di nuovo prima per contagi (269), la Campania quinta

Totale ospedalizzati:​ 0;
Totale in isolamento domiciliare:​​ 9;
Totale guariti dal COVID: 76;
Totale decessi:​​ 20;
Totale tamponi giornalieri: 25 (23 Negativi; 2 Positivi).
“Continua, nel frattempo,- scrive il sindaco-lo screening ​degli ulteriori tamponi effettuati sull’ intero territorio, e, attualmente al vaglio delle indagini di laboratorio.
Il Centro Operativo Comunale ribadisce, altresì, che i cittadini rientranti dall’estero devono autodenunciarsi obbligatoriamente, entro le ventiquattro ore, al Dipartimento di prevenzione dell’ASL territorialmente competente, attraverso il modulo scaricabile sul sito: aslnapoli3sud.it, al fine di richiedere la somministrazione dei test sierologici e/o tamponi – nonché – del monitoraggio della relativa situazione epidemiologica da COVID- 19”.

Continua a leggere

PUBBLICITA

Coronavirus

Covid, allarme dei sindaci: emergenza nel Vallo di Diano

Pubblicato

il

covid vallo di diano

La carenza di personale ospedaliero medico e piu’ in particolare infermieristico del reparto Covid-19 di Polla, il potenziamento del personale U.S.C.A. sul territorio e l’ autorizzazione a svolgere l’attivita’ ambulatoriale in concomitanza a quella di cura dei pazienti Covid-19.

Sono alcuni degli argomenti contenuti in un documento condiviso dai 19 sindaci del Vallo di Diano, in provincia di SALERNO, ed inviato al presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ed ai vertici dell’ASL SALERNO. I primi cittadini, nello stesso documento, evidenziano in maniera dettagliata le numerose criticita’ della sanita’ ospedaliera e territoriale aggravate dallo stato emergenziale pandemico in cui versa il Vallo di Diano. Il documento si chiude con la richiesta del potenziamento immediato del personale medico ospedaliero di Polla dei reparti di broncopneumologia, neurologia, pediatria e di anatomia patologica.

Continua a leggere

Le Notizie più lette