Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Castellammare di Stabia

Castellammare, parcheggiatore aggredito: video virale sul web. Caccia al branco di violenti

Pubblicato

in



Castellammare, parcheggiatore aggredito: video virale sul web. Caccia al branco di violenti.

 

Gli agenti del commissariato di Castellammare di Stabia si sono presentati questa mattina nel parcheggio di Via Bonito dove la notte tra giovedì e venerdì un gruppo di persone ha aggredito un addetto alla struttura.

Il motivo dell’aggressione sarebbe riconducibile ad un indicazione del parcheggiatore che avrebbe chiesto di posizionare in un certo modo. Ne è nata poi una discussione e ad avere la peggio è stato proprio il dipendente della struttura che è stato prima accerchiato colpito e poi caduto a terra è stato preso a calci.  L’uomo ha provato a scappare ma è stato inutile. Per lui contusioni e lividi. E’ stato medicato all’ospedale San Leonardo di Castellammare ed è stato giudicato guaribile in 20 giorni.

Gli aggressori, cinque per esattezza, sono poi scappati via. La sequenza dell’aggressione è stata ripresa dalle immagini di videosorveglianza, il video è stato diffuso tra le chat degli stabiesi e questa mattina gli agenti del commissariato si sono presentati nella struttura chiedendo i nastri in originale. Sono in corso le attività di identificazione e ricostruzione dei fatti. Quella avvenuta nel parcheggio è la quarta aggressione che si è registrata a Castellammare di Stabia in dieci giorni e dopo settimana dall’aggressione a Giovanni Ballarò, appuntato dei carabinieri libero dal servizio preso di mira per aver provato a sedare una lite tra ragazzi per motivi di viabilità.

Continua a leggere
Pubblicità

Arte e Musei

Aperto al pubblico 23 anni dopo il Museo Archeologico di Stabiae

Pubblicato

in

Aperto al pubblico 23 anni dopo il Museo Archeologico di Stabiae.

Anche Castellammare ha finalmente il suo “luogo delle muse”… Dopo 23 anni di attesa, ai reperti viene finalmente restituita la dignità. Era dal 1997, infatti, che le porte dell’Antiquarium di via Marco Mario a Castellammare di Stabia avevano chiuso ai battenti. Si scrive una nuova pagina per Stabiae, per anni rimasta bianca perché nessuno si curava fino in fondo di cominciare a scrivere, fino a un anno fa circa, quando è stato firmato un accordo tra il Sindaco Gaetano Cimmino e il Direttore Generale dei Musei Massimo Osanna (allora già direttore del Parco Archeologico di Pompei).

I reperti dell’Antiquarium verranno man mano disposti nell’attuale ubicazione, Palazzo Reale di Quisisana e step dopo step verranno aperte sempre più sale (come dichiarato ieri da Osanna e Cimmino). Dunque, questo è solo l’inizio.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Castellammare, inaugurato il Museo Archeologico di Stabiae Libero D’Orsi

Museo Libero D’Orsi di Castellammare: sanata una frattura con la storia della città

Durante la giornata di venerd’, nel corso della quale c’è stata l’inaugurazione alla presenza del Sindaco Cimmino, del Direttore Generale dei Musei Osanna, del Direttore degli Scavi di Stabia Francesco Muscolino (nonché nuovo direttore del Museo Archeologico di Cagliari) e di altre personalità illustri, il Sindaco ha conferito la cittadinanza onoraria a Osanna, visivamente emozionato.

Il Museo è, dunque, ufficialmente aperto al pubblico da oggi.

Per quanto riguarda gli orari di apertura:
-estivi 9-19 (con ultimo ingresso alle 18);
-invernali 9-17 (con ultimo ingresso alle 16).

Per i biglietti, invece, bisognerà prenotare sulla piattaforma TicketOne e seguiranno i seguenti prezzi:
-intero €6,00 (+ €1,50 su prevendita online);
-ridotto €2,00 (+ €1,50 su prevendita online);
-gratuità come da normativa (si consiglia di informarsi sul sito ufficiale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo).

La chiusura settimanale sarà il martedì. Per ulteriori informazioni utili si consiglia di visitare il sito ufficiale del parco archeologico di Pompei.

Ivana Rita Afeltra

Continua a leggere



Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette