Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Napoli e Provincia

Pomigliano, ali legate per attirare esemplari della stessa specie: denunciato 67enne

Pubblicato

in

controlli-carabinieri


I Carabinieri della stazione Forestale di Marigliano, insieme a personale della LIPU di Napoli, hanno denunciato un 67enne di D’Arco per furto venatorio, maltrattamento di animali e attività di caccia con ausilio di richiami vietati.

L’uomo era appostato in Via Masarda, nei pressi della Villa Comunale di Pomigliano D’Arco. Utilizzando un cardellino le cui ali erano legate ad una bacchetta, faceva eseguire all’animale brevi voli per poi farlo ricadere al suolo: una tecnica utilizzata per attirare e poi catturare avifauna selvatica protetta.

Una volta attirati gli esemplari, l’uomo azionava con una corda lunga circa 20 metri, una rete che catturava gli esemplari.

Il 67enne utilizzava anche dei richiami acustici con annesse chiavette USB che riproducevano il canto degli uccelli.

Sul posto sono stati rinvenuti in più gabbie quattro cardellini verosimilmente appena catturati. Anche una sanzione amministrativa dell’importo di 619,00 Euro.

I militari hanno sequestrato tutto il materiale utilizzato e liberato gli esemplari catturati dopo un controllo sul loro stato di salute.

Continua a leggere
Pubblicità

Boscoreale e Boscotrecase

Boscoreale, passeggiava di notte con una pistola pronta a sparare: arrestato

Pubblicato

in

I carabinieri della stazione di boscoreale hanno arrestato per porto abusivo di arma clandestina e resistenza a pubblico ufficiale nunzio della ragione, 33enne del posto già noto alle forze dell’ordine.

L’uomo era a piedi e passeggiava con altri 2 uomini nell’isolato 11 del rione villa regina di via settetermini. I militari dell’arma – durante uno dei servizi notturni disposti dal comando provinciale di napoli – lo hanno riconosciuto ed hanno deciso di fermarlo per verificare cosa facessero da quelle parti e a quell’ora.

I 3 hanno tentato la fuga e ne è nato un inseguimento a piedi. Il 33enne è stato raggiunto e bloccato dai carabinieri dopo una breve colluttazione. Gli altri 2 sono riusciti a sfuggire.
Perquisito, è stato trovato in possesso di una pistola calibro 9. L’arma – con la matricola punzonata – aveva il colpo in canna. Nel caricatore altri 8 proiettili.
L’arrestato è stato condotto al carcere in attesa di giudizio. L’arma verrà sottoposta ad accertamenti tecnici per verificare il suo utilizzo in fatti di sangue. Sono in corso indagini per identificare i 2 uomini fuggiti alla cattura.

Continua a leggere



Napoli e Provincia

Arzano nel degrado, strade allagate e cumuli di rifiuti

Pubblicato

in

“Arzano va salvata dal degrado e dalla camorra. E’ una cittadina abbandonata a se stessa. In via Vittorio Emanuele III, di fronte al campo sportivo Sabatino De Rosa, insiste da tempo una condizione vergognosa.

Cumuli e cumuli di rifiuti di vario genere e dimensioni ammassati nell’immobilismo generale. Inoltre, le piogge abbondanti, trasformano le strade in torrenti impraticabili per gli automobilisti e i pedoni. E’ surreale che esistano realtà del genere. Va sottolineato che simili scempi si raggiungono anche con la partecipazione di chi approfitta della situazione per agire da incivile. E’ tempo di agire, lanciamo SOS per salvare Arzano. Ho chiesto un incontro con il Commissario prefettizio”. Lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde.

“ Ho ricevuto numerose segnalazioni che non posso ignorare, ha aggiunto Borrelli, i cittadini sono sconcertati, meritano risposte e fatti concreti. Non si può consentire il perdurare di simili condizioni, occorre risolvere e stanare i responsabili. Continuare a tacere e restare immobili rende tutti responsabili”.

Continua a leggere



Le Notizie più lette