Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Bagnoli

Napoli, l’organizzazione dei taxi abusivi. Segnalati almeno 500 nella sola Bagnoli

Pubblicato

in



, l’organizzazione dei . Segnalati almeno 500 nella sola . Borrelli:” Un fenomeno da fermare pe tutelare la categoria dei tassisti e la nostra economia. Presenteremo un esposto alla Procura della Repubblica, servono delle operazioni di task-force sul territorio.”

Almeno 500 veicoli segnalati per trasporto abusivo di persone dietro compenso sono stati segnalati nella sola area di Bagnoli. La denuncia arriva al Consigliere Regionale dei Verdi-Europa Verde Francesco Emilio Borrelli da un gruppo di tassisti operanti nel quartiere di Bagnoli, cha da mesi sta svolgendo per conto proprio un lavoro di indagini e segnalazioni, individuando taxi abusivi.

Un vero e proprio sistema dell’abusivismo dei trasporti è stato messo in piedi, attraverso il passaparola, distribuzione di biglietti da visita, annunci on-line, centrale operativa con tanto di numero telefonico con il quale si può prenotare un a vettura, e anche App, è quanto racconta Cosimo La Malfa, tassista e rappresentate comunale USB:” Stiamo portando avanti questa battaglia contro l’abusivismo in difesa della nostra categoria, che non è affatto tutelata. L’attività dei taxi abusivi si svolge soprattutto di notte, quando le strade sono vuote e ci sono meno controlli infatti abbiamo verificato che una parte di questi taxi abusivi sia anche sprovvista di assicurazione RC auto. Sono soprattutto i giovani, che vanno in discoteca e nei locali, ad utilizzare questa forma di trasporto abusivo e non autorizzata. L’altro giorno mi è capitato di individuare e fermare un uomo, proveniente da Marano, che come egli stesso ha ammesso usa la propria auto per trasportare abusivamente dei passeggeri.”.

“Molto grave tutto questo. L’abusivismo va combattuto in maniera dura, per tutelare la categoria dei tassisti e per ripristinare un’economia legale che contribuisca alla crescita del territorio e non ne sia invece un ulteriore causa di problemi. Presenteremo un esposto alla Procura della Repubblica, con un dossier dove saranno raccolte tutte le segnalazioni riguardanti le attività abusive ad opera di veicoli non autorizzati. Bisogna contrastare il fenomeno con delle operazioni di task-force sul territorio, punendo i tassisti abusivi e chi ne usufruisce. ”-ha dichiarato il Consigliere Borrelli

 

Continua a leggere
Pubblicità

Bagnoli

Napoli, spacciava cocaina sotto casa a Bagnoli: arrestato 44enne

Pubblicato

in

, spacciava cocaina sotto casa a : arrestato 44enne.

 

Ieri mattina gli agenti del Commissariato Bagnoli, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno notato in via Enea una persona che, dopo essere uscita da un’abitazione, ha consegnato qualcosa a un giovane in cambio di denaro.

I poliziotti hanno bloccato entrambi trovando l’acquirente in possesso di una bustina contenente cocaina mentre, presso l’abitazione da cui la persona era uscita, hanno rinvenuto due involucri della stessa sostanza per un peso complessivo di circa 3 grammi, un bilancino e la somma di 300 euro.

Antonio Lucariello, napoletano di 44 anni, sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione alla P.G., è stato arrestato per spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, mentre l’acquirente è stato sanzionato amministrativamente

Continua a leggere



Bagnoli

Napoli, continuano gli sversamenti illeciti di rifiuti. Due operai scaricano materiale di risulta in strada in via Diocleziano, un cittadino li denuncia alla Municipale

Pubblicato

in

, continuano gli sversamenti illeciti di rifiuti. Due operai scaricano materiale di risulta in strada in via Diocleziano, un cittadino li denuncia alla Municipale. Borrelli. “Ora basta, serve tolleranza zero. Ci auguriamo che i due vengono individuati e denunciati.”

27 agosto 2020, ancora sversamenti illeciti di rifiuti a Napoli.

Stavolta è accaduto in via Diocleziano dove degli operai edili hanno utilizzato la strada per scaricare materiale di risulta e suppellettili varie.

A denunciare l’accaduto è stato un cittadino che dopo aver telefonato alla Polizia Municipale per richiedere un intervento ha avvertito anche il Consigliere Regionale dei Verdi-Europa Verde Francesco Emilio Borrelli, che da anni porta avanti una dura battaglia contro gli inquinatori delle strade.

“Passavo di lì e mi sono imbattuto in questa scena. Appena mi sono reso conto di ciò che stava avvenendo ho avvertito immediatamente la Polizia Municipale e poi il Consigliere Borrelli.”- racconta il cittadino che ha denunciato l’episodio.

“Attendiamo l’esito dell’intervento della Municipale, augurandoci che i due vengano individuati e denunciati. Serve tolleranza zero contro persone simili, siamo arrivati al limite, i cittadini perbene non ne possono più di tutto questo ed il territorio è in evidente sofferenza, bisogna cominciare ad agire in maniera dura, decisa e continuativa. Denunceremo chiunque inquini il nostro territorio e lo faremo grazie anche all’aiuto dei cittadini.”- ha commentato il Consigliere Borrelli.

Continua a leggere



Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette