Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Cronaca Napoli

Napoli, si ferma treno della linea 1: Metro a singhiozzo

Pubblicato

in

napoli linea 1


Intorno alle 17.30 un treno della linea 1 della Metropolitana di Napoli ha avuto un guasto al sistema frenante e quindi il sistema lo ha immediatamente bloccato sulla linea.

 

Il convoglio era tra le stazioni del Frullone e di Chiaiano. Sono intervenute due squadre di tecnici per riparare il guasto. Intanto la circolazione e’ limitata alla tratta Colli Aminei-Garibaldi.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca

Rapina Rolex napoletano in trasferta grave in ospedale a Milano: si è schiantato nella fuga

Pubblicato

in

E’ ricoverato a Milano in fin di vita una noto rapina Rolex napoletano in trasferta. Si tratta di Espedito Torino, 46anni originario del rione Sanità.

 

L’uomo ,secondo la ricostruzione fatta dalla polizia si è schiantato contro un palo con il scooter curante la fuga dopo aver commesso uno scippo da 38mila euro per un Patek Philippe. L’uomo- come anticipa Il Mattino- faceva parte di una batteria di rapjna Rolex cosiddetti trasfertisti che mettono a segno i colpi con la famosa tecnica dello specchietto. E’ accaduto lo stesso tre giorni fa quando Torino insieme con due complici in sella a un secondo scooter , dopo aver adocchiato vittima, sono entrati in azione.

Poco prima delle 18.30 in piazza della Repubblica un complice di Espedito Torino ha affiancato una Porsche urtandone lo specchietto. Quindi il noto rapinatore è arrivato con un secondo scooter insieme con un terzo complice strappando il Patek Philippe dal polso del guidatore. Ma questi non si è arreso e ha rincorso in auto i banditi. Pochi metri e Torino con lo scooter si è schiantato contro il palo. Il complice che era seduto sul sellino posteriore è risuscito a rialzarsi facendo perdere le sue tracce. Sul posto sono arrivati ambulanza e polizia. Torino è stato trasportato al Policlinico in prognosi riservata per le fratture al bacino, alle costole, al braccio ed un trauma cranico. Gli investigatori stanno accertando la dinamica attraverso la visione delle immagini delle telecamere della zona. E intanto è caccia ai due complici del rapinatore napoletano.  Torino non è nuovo a “imprese” del genere. Era già stato arrestato sempre a Milano nel 2009 per la rapina di un Rolex e nel 2016. Con la sua banda, aveva anche rapinato il Rolex al viceallenatore del Milan, Nenad Sakic.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Morto nella notte a Torino, Nunzio Giuliano, il figlio del pentito Guglielmo

Napoli, ordinanza in carcere per il ‘figlio d’arte’ Raffaele Stolder: era con Nunzio Giuliano a Torino quando fu investito

A Natale del 2018 a Torino invece trovò la morte un altro specialista rapina Rolex in trasferta. Si tratta di Nunzio Giuliano, figlio del noto boss pentito di Forcella, Guglielmo Giuliano. L’uomo, 36 anni mori il 30 dicembre del 2018 dopo oltre un mese di agonia all’ospedale Cto di Torino.

 

Continua a leggere



Campania

Whirlpool:gli operai di Napoli organizzano ‘4 giornate’ in fabbrica

Pubblicato

in

La proiezione del film ‘Le 4 giornate di Napoli’ di Nanni Loy e un dibattito sul significato di quei momenti riletti alla luce della vertenza Whirlpool.

Gli operai della fabbrica di Napoli est, insieme con Fim, Fiom, Uilm e il Comune di Napoli, hanno organizzato, a partire da una idea delle Rsu, “Le 4 giornate di Whirlpool Napoli. La resilienza dei lavoratori”. Cosi’, domenica prossima, in occasione della ricorrenza delle 4 giornate in cui Napoli insorse contro l’occupazione nazifascista, nella sala sociale della fabbrica, ci saranno la proiezione del film, grazie alla partecipazione del “Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli”, e il dibattito. Un evento, spiegano le Rsu, che “rievoca e rappresenta, per la caparbieta’, la volonta’, la resilienza e soprattutto per la natura innata di un popolo, i valori di liberta’ e di umanita’ di una citta’, che da sempre ha lottato e si e’ difesa dalle ingiustizie”. Saranno presenti il Comune di Napoli e l’Anpi.

L’evento sara’ anche l’occasione per la presentazione del libro “Storie in centrifuga-Napoli non molla!” di Lorenzo Rossomandi e Rossana Germani. La vertenza degli operai Whirlpool di Napoli va avanti da oltre 16 mesi. Sulla fabbrica pende la spada di Damocle della chiusura dello stabilimento, cosi’ come comunicato dalla multinazionale americana, decisa per il prossimo 31 ottobre. Alla fine di questo mese, dovrebbe essere convocato un tavolo a Roma, alla presenza dei vertici della fabbrica, sindacati e Governo.

Continua a leggere



Pubblicità

Pubblicità

DALLA HOME

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette