24.4 C
Napoli
giovedì, Luglio 9, 2020

Spari dopo l’omicidio del 17enne: arrestati i figli del boss Carfora e due cugini

DALLA HOME

Nuova svolta nelle indagini per la morte del 17enne di Gragnano, Nicholas Di Martino, nipote de boss ergastolano Nicola Carfora o’ fuoco, e del ferimento del cugino Carlo Langellotti di 30 anni, genero del boss del clan D’Alessandro, Francesco Vollono detto ciccio o’ biondo.

 

La polizia in serata ha fermato quattro suoi cugini. Ci sono anche i due figli del boss. Si tratta di Antonio Carfora che in paese tutti conoscono come o’ generale e del fratello Giovanni calciatore di eccellenza (gioca nel Pomigliano) già in passato coinvolto in altri fatti di cronaca nera. E poi altri due cugini. Sono accusati del tentato omicidio di Salvatore Pennino, 20enne incensurato, la cui auto fu crivellata di colpi circa un’ora dopo la morte di Nicholas.

 

I quattro sono stati portati nel carcere di Secondigliano. La loro azione , a cui erano seguiti altri raid a colpi di pistola, negli ultimi giorni, secondo gli investigatori sarebbe stata una risposta contro il gruppo di Maurizio Apicella e Ciro Di Lauro, in carcere da tre giorni perché accusati dell’omicidio di Nicholas e del ferimento di Langellotti.

Il gip di Torre Annunziata, intanto, ha convalidato il fermo emesso nei confronti di uno dei due giovani indagati per l’assassinio di Nicholas e il tentato assassinio del cugino: si tratta di Maurizio Apicella, 20 anni. Non e’ stato invece convalidato il fermo nei confronti di Ciro Di Lauro, 21 anni, anche lui ritenuto coinvolto nell’accoltellamento che ha determinato la morte del 17enne. Il giudice ha ritenuto sussistente l’aggravante configurata nell’articolo 7 e cioe’ che l’azione criminale e’ stata commessa con metodologia mafiosa. Per Apicella e Di Lauro, comunque, e’ stata disposta la custodia cautelare in carcere. Gli atti sono stati trasferiti alla Procura Antimafia partenopea e adesso i provvedimenti emessi saranno sottoposti anche al vaglio del giudice distrettuale, cioè il gip di Napoli.

 

Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

sequestrati accessorifumo

Napoli, sequestrati un milione di accessori da fumo privi di autorizzazioni

Il I Gruppo della Guardia di Finanza di Napoli, nel corso di quattro distinti interventi, ha sequestrato circa 1 milione di accessori per la...
vietri-in-scena_dirty-six

Vietri in scena. Venerdì 10 luglio arriva il Jazz con i Dirty Six

Per "Vietri in scena" è il momento del grande jazz con i Dirty Six. Nell'ambito della quinta edizione della kermesse di spettacoli che si...
arsenale

Arsenale recuperato dai carabinieri a Capua: in manette 63enne

Capua. Nasconde arsenale in casa, blitz dei carabinieri: arrestato. L'uomo aveva fucili, pistole, migliaia di proiettili, sciabole e pugnali: in manette dopo i controlli...