Pubblicità

Violazioni ed irresponsabilità in Costiera Amalfitana. Due i casi registrati in giornata: una festa di compleanno casalinga ad Amalfi e due turisti veneziani in giro per Cetara. Risultato: nove denunce.A segnalare i casi, sono stati gli stessi cittadini corretti che da giorni sono in casa ad osservare le disposizioni ministeriali. Ad Amalfi, nel mirino è finita la festa di compleanno di un venentenne che aveva invitato a casa sua sei amici. Tutti di età comrpesa tra i 19 e i 20 anni. Gli agenti della polizia municipale, hanno bussato alla porta dell’appartamento e hanno trovato i ragazzi senza alcuna valida giustificazione. Qualcuno ha anche tentato inutilmente di scappare ma è stato prontamente bloccato.

Adulti e turisti, invece, i veneziani bloccati mentre giravano per Cetara. Segnalati e fermati dalle forze dell’ordine i turisti hanno fornito i propri dati e dove alloggiavano dopodiché i carabinieri hanno proceduto nei confronti del proprietario di un noto B&B che aveva presa all’insaputa delle autorità la prenotazione dei turisti veneti. Ancora dunque violazioni al decreto in materia di contenimento del coronavirus.


Pubblicità'

Ti potrebbe interessare..