La storica rivalità fra Lecce e Bari è sfociata oggi in una serie di scontri fra le due tifoserie su un tratto dell’autostrada A16 -Bari. La tifoseria leccese si stava recando a Roma per la partita dell’Olimpico di Serie A, mentre quelli pugliesi erano diretti a Castellammare di Stabia per la partita contro la Cavese valida per il Girone C della Serie C. Immediata è arrivata la condanna da parte della società Bari, che in una nota “intende esprimere la più ferma condanna per quanto accaduto quest’oggi sul tratto autostradale che collega la Puglia alla Campania. Ogni forma di violenza è da condannare nel modo più assoluto; sono episodi che non hanno nulla a che vedere con i valori che la Società biancorossa e la città di Bari hanno da sempre promosso e sostenuto. Questi episodi sono da condannare in maniera netta e categorica. Coloro i quali si sono resi protagonisti di azioni così vili e violente, niente hanno a che fare con la civiltà e la sportività della maggior parte della tifoseria barese. In attesa che le autorità competenti facciano piena luce su quanto effettivamente accaduto, la Società esprime tutta la propria solidarietà all’US Lecce e ai suoi tifosi, unitamente agli auguri di una pronta e completa guarigione agli eventuali feriti”.


Coronavirus, divieto d’ingresso a Ischia per i turisti Lombardi e Veneti

Notizia precedente

Il commissario della protezione civile: ‘Sbagliata la decisione del sindaco di Ischia’

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..

Commenti

I Commenti sono chiusi