Negli ultimi anni con l’avvento di internet e dei social network abbiamo assistito a dei veri e propri cambiamenti per quanto riguarda le relazioni tra le persone.

Ormai la rete è diventato il luogo dove ci si scambiano opinioni, dove si fa politica, dove si cerca lavoro e, perché no, anche l’anima gemella.

Se prima esistevano le chat, grazie alle quali  fare nuove conoscenze, con la comparsa dei social network, degli smartphone e delle app per cellulare sono nati una serie di siti di incontri per cuori solitari.

Vediamo quali sono i più utilizzati grazie anche ad una selezione tratta dal magazine specializzato Lanottedivenere.it, che ci spiega come funzionano e, soprattutto se davvero sono affidabili.

Quali sono i siti per single più utilizzati?

I siti di incontri sono ormai centinaia e, per chi è alla ricerca dell’anima gemella o semplicemente vuole trascorrere qualche ora in compagnia, c’è davvero l’imbarazzo della scelta.

Anche se le esperienze personali sono diverse e, a seconda di quello che si cerca, ognuno può preferire un sito rispetto a un altro, abbiamo analizzato i principali siti di incontro e ne abbiamo selezionato i migliori.

Ovviamente questa non è una classifica assoluta, visto che gli utenti scelgono un sito anche in base all’età, ai costi e alle personali esigenze.

Bene iniziamo.

Un sito di incontri per single tra i più gettonati è Cercosingle.com e si rivolge a utenti dai 18 ai 55 anni. Con la versione free si ha diritto ai servizi base. Il funzionamento è il seguente: ci si registra compilando un questionario e si viene profilati dal sistema.

Il software associa i profili compatibili, tra cui si può scegliere quello che più ci piace. Sembra funzionare molto bene. Il suo motto è “Noi cerchiamo, tu trovi!”, il riferimento è all’amore ovviamente, infatti il suo obiettivo è favorire la formazione di coppie stabili.

Badoo invece è uno dei siti storici destinati agli incontri, è di facile utilizzo e nella versione base è assolutamente gratuito. Come funziona? Ci si iscrive inserendo i propri dati e si crea un account personale con la propria foto, indicando personali caratteristiche e preferenze, solo dopo  si comincia a navigare tra i profili degli utenti, che corrispondono alle indicazioni fornite.

Si può esprimere la preferenza cliccando sul cuore o, nel caso in cui si voglia “scartare” un utente, si clicca su una X.

Un altro dei siti di incontri storici è Meetic, che nasce soprattutto per trovare l’anima gemella. Anche in questo caso bisogna registrarsi, inserire i propri dati e i propri interessi, in modo che il software selezioni le persone, che più si avvicinano alle caratteristiche che si cercano.

Il funzionamento è sempre lo stesso, con la differenza che per dare un giudizio positivo a un utente, bisogna cliccare su un Sì, altrimenti, se proprio non fa al caso nostro, si clicca su un bel No.

Tinder è una delle app di dating più utilizzate negli ultimi anni, ma non tutti sanno che esiste anche una versione web. A Tinder si accede anche tramite il proprio account Facebook, per cui registrarsi è davvero semplice.

Il principio è il solito: cuoricino verde per dare un like e X rossa per le persone che non ci piacciono. Esiste anche il pulsantino con la stella azzurra: è il superlike, da dare alle persone che piacciono di più. Con il pulsante del fulmine viola, si mette in evidenza il proprio profilo.

Se anche l’altra persona ha espresso la preferenza, c’è un match e potete cominciare a parlarvi.

Tra i siti di incontro migliori possiamo includere anche Lovoo, disponibile anche come app per smartphone e tablet. Anche in questo caso, è possibile iscriversi tramite Facebook e compilare il proprio account.

Su Lovoo c’è sempre lo stesso meccanismo: cuoricino per esprimere apprezzamento e X per “scartare” un candidato. Con il pulsante Chat è possibile contattare in privato la persona che interessa.

Vi è poi Parship, un sito di incontri rivolto a una fascia di età più adulta, adatto soprattutto per chi desidera una relazione stabile e duratura e non un incontro di solo sesso. Qui la selezione è leggermente diversa da quella degli altri siti, poiché non si basa sull’aspetto fisico, ma gli utenti vengono suddivisi e selezionati in base alle caratteristiche psicologiche e caratteriali.

Ma ne esistono anche di completamente gratuiti?

Quasi tutti i siti di incontri sono gratis, almeno nella versione base. Poi, per ottenere alcuni strumenti in più, molti siti propongono delle soluzioni a pagamento, spesso acquistabili in abbonamento mensile o annuale. Badoo dà la possibilità di provare i servizi aggiuntivi anche per un solo giorno, mentre Lovoo divide tra abbonamento mensile, trimestrale, semestrale o annuale. Stesse opzioni anche per Meetic e Tinder.

La spesa media mensile per avere le funzioni aggiuntive – spesso illimitate – di un sito di incontri va dai 10 ai 30 euro. Alcuni di essi differenziano i costi per gli utenti di sesso femminile (di solito più agevolate) e quelli di sesso maschile.

L’unico sito completamente gratis è Lovepedia, disponibile sia nella versione web che come app. Il principio rimane sempre lo stesso, con la possibilità di scambiarsi messaggi privati tramite la chat. Una funzionalità in più è il Magazine, dove vengono pubblicati articoli di interesse comune, che possono essere commentati e condivisi tra gli utenti. Essendo completamente gratuito, sul sito ci sono molti banner pubblicitari.

Per incontri occasionali?

Non tutti coloro che si iscrivono ai siti di incontro lo fanno perché vogliono trovare una relazione seria. Tanti, o forse la maggior parte, cercano semplicemente una maniera di evadere dalla routine quotidiana o da una relazione che gli sta troppo stretta. Sebbene sia possibile cercare avventure di questo tipo in qualsiasi sito incontri, esistono alcuni destinati esclusivamente al sesso.

Tra questi possiamo segnalare Sexandloveitalia.com, che ha tutte le caratteristiche di un sito di incontri per adulti. Utilizzato indistintamente da giovani e over 40, non funziona, però, come gli altri.

Per registrarsi, basta caricare le proprie foto e alcune informazioni su di sé. Il sito funziona tramite la geolocalizzazione, per cui permette l’incontro tra persone fisicamente più vicine. La versione gratuita presenta molte funzionalità, quella a pagamento offre qualche servizio in più e si aggira intorno agli 8/10 euro mensili.

E siti di incontri per genitori single

Una categoria di persone, che è possibile incontrare in qualsiasi tipo di app o sito per incontri, è quella dei genitori separati o divorziati, che si trovano a rimettersi in gioco e a cercare di nuovo una persona con cui condividere il tempo.

Esiste un sito apposito dedicato a queste persone, è Genitoresingle.net, che mette in contatto persone che hanno chiuso un matrimonio o una convivenza da cui sono nati dei figli. Può sembrare assurdo dedicare un sito di incontri a questa categoria, ma spesso si riesce a farsi comprendere meglio da chi sta vivendo una situazione simile alla propria.

Ma funzionano davvero?

Se siete arrivati fino a questo punto, la domanda che viene da porsi è: ma i siti di incontri funzionano? Questo è un interrogativo, che non ha una risposta univoca, poiché ogni utente ha la sua esperienza e, in base a quella, darà una sua personale visione di questo mondo.

Oggi sono quasi 9 milioni gli italiani che utilizzano siti e app di incontri e il numero è in costante crescita. Se consideriamo quante sono le persone che, ogni anno, trovano l’amore attraverso questi canali, allora possiamo dire che i siti di incontro funzionano nella misura in cui danno quello che si cerca.

Funzionano anche se l’intento è solo quello di trovare dei partner sessuali o delle amicizie particolari.

Grazie alla profilazione degli iscritti e all’elevato numero di utenti, che quotidianamente utilizzano i siti di incontri, possiamo concludere dicendo che, poiché sempre più persone amano conoscere partner attraverso questo mezzo, i siti di incontro sono il modo più veloce per creare relazioni tra individui, abbattendo qualsiasi forma di pregiudizio. Per amore, per sesso o per noia, non sta a noi dirlo.



Pubblicità'

Napoli, sorpresa a spacciare nella zona Mercato: arrestata 48enne

Notizia Precedente

A scuola di Pino Daniele del Maestro Mario Romano

Prossima Notizia