Sono tantissimi i messaggi di cordoglio che in queste ore vengono rivolti ai familiari per la morte di Giovanni Custodero, il portiere di 27 anni di Pezze di Greco, frazione di Fasano in provincia di Brindisi, morto per un sarcoma dopo aver deciso qualche giorno fa di ricorrere alla sedazione profonda. In tutti i messaggi, molti dei quali pubblicati sulla bacheca facebook da cui Custodero aveva dato l’annuncio della propria scelta e in passato aveva pubblicato aggiornamenti sulla sua condizioni, ricorre la parola “guerriero”. Sono scritti da amici, conoscenti, in alcuni casi anche da parenti. Per Giovanni, ex portiere della squadra di calcio a cinque, molti ringraziamenti per le iniziative svolte in vita, per il coraggio dato agli altri nonostante la propria sofferenza e la propria condizione. Un giornale online locale, d’accordo con la famiglia, ha avviato una raccolta fondi in sua memoria per sostenere la famiglia e tutte le iniziative benefiche che aveva in cantiere. 

Al Ces di Las Vegas presentata la tecnologia del futuro: anche la tv che si appende al soffitto e si srotola verso il basso

Notizia Precedente

Si sdraia sui binari del treno si lascia travolgere dall’Intercity Roma-Napoli

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..

Altro Italia