Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Cultura

Grande successo per il flash mob de ‘La Dama di Picche’ che inaugurerà a stagione del Massimo napoletano

Pubblicato

in

la dama di picche


“La Dama di Picche” invade Napoli con il flash mob nel centro storico per il conto alla rovescia verso l’inaugurazione della stagione 2019/2020 del Teatro di San Carlo con il capolavoro di Čajkovskij (mercoledì 11 dicembre alle ore 20). Protagonisti sono stati i ragazzi del Liceo Margherita di Savoia, vestiti per l’occasione da carte da gioco, e i Morks, trampolieri in costume. Dal San Carlo a Piazza Plebiscito, Via Toledo, alla Galleria, cittadini e turisti sono stati incantati dal festoso corteo a passo di marcetta. Distribuiti cento coupon per assistere a “La Dama di Picche” (le repliche del 14 e del 15 dicembre) ad un prezzo speciale. Sul podio dell’Orchestra e del Coro del San Carlo, Juraj Valčuha, direttore musicale del Massimo napoletano, dirigerà Pikovaja Dama (questo il titolo originale traslitterato dal russo) nella messa in scena a firma del regista tedesco Willy Decker, in una produzione della Staatsoper di Amburgo, ora rappresentata per la prima volta in Italia. Lo spettacolo è stato ripreso da Stefan Heinrichs. Tra le novità dell’apertura di stagione, l’esposizione nel foyer del teatro di un antico rilievo del Museo Archeologico di Napoli proveniente da Palmira e raffigurante una donna.

Continua a leggere
Pubblicità

Politica Napoli

Eleonora De Majo risponde a Colasio: ‘Napoli merita le scuse’

Pubblicato

in

de majo colasio napoli

De Majo a Colasio: “Napoli merita delle scuse, ha dimostrato senso di responsabilità”

 

Leggi la dichiarazione dell’assessore del Comune di Padova, Andrea Colasio:
https://www.padovaoggi.it/politica/assessore-colasio-servivano-provvedimenti-differenziati-qui-non-siamo-a-napoli.html

“Basta! Davvero non se ne può più!
Queste battute sarebbero fuori luogo anche pronunciate al bancone di un bar – così in un post su Facebook, l’assessore alla cultura del comune di Napoli Eleonora de Majo in merito alle parole pronunciate dall’assessore alla cultura del comune di Padova secondo cui Padova non è Napoli e c’è molto senso civico.

Parole pronunciate per contestare le misure contenute nell’ultimo DPCM e le chiusure dei ristoranti e dei luoghi della cultura e che, continua de Majo “dimostrano plasticamente quanto il razzismo, gli stereotipi carichi di pregiudizio e la sottocultura antimeridionale , siano sentimenti incrostati nelle viscere del nostro paese. La città merita delle scuse.

Napoli ha dimostrato in questi mesi, come tutte le altre città italiane, un enorme senso di responsabilità ed una straordinaria capacità di cura della comunità, nonostante un reddito procapite medio che è quasi la metà di molte città del settentrione. Napoli è stata la città delle mani tese e dei “panari” pieni di cibo calati ai balconi durante il lockdown per offrire a chi non aveva niente, qualcosa da mangiare.
È stata la città in cui d’estate si sono organizzati più di trecento eventi culturali piccoli e grandi, tra centro e periferia, tutti nel massimo rispetto delle prescrizioni e nella massima tutela della saluta pubblica.
È anche per questo che le parole dell’Assessore Colasio risultano ancora più deprecabili e fuori luogo e richiedono una immediata smentita.”

Continua a leggere
Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette