Si è impossessato di un orologio prelevandolo dall’espositore di un negozio nella stazione di Piazza Garibaldi ed ha cercato di allontanarsi senza farsi notare. Ma per il diciottenne cittadino senegalese le cose non sono andate proprio secondo le sue intenzioni criminose.Il giovane, infatti, non aveva fatto i conti con il dispositivo antitaccheggio installato all’ uscita dell’attività commerciale e , al suo passaggio, è scattato l’allarme. Il diciottenne, vistosi scoperto, ha tentato di darsi alla fuga ma il tempestivo intervento degli agenti della Polizia Ferroviaria ha permesso di bloccarlo. A quel punto, capendo che non c’era più nulla da tentare, il giovane ha spontaneamente consegnato la refurtiva ed ha seguito i poliziotti che lo hanno denunciato a piede libero per il reato di furto.Siccome dagli accertamenti condotti a suo carico è emerso che si trovava in posizione irregolare sul territorio italiano, il diciottenne è stato denunciato anche per violazione della normativa sull’immigrazione.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati