Pesce avariato, sequestro sulla Napoli-Canosa

Quattro quintali di pesce e frutti di mare sono stati sequestrati dalla Polstrada di Avellino sull’A16 Napoli-Canosa. I prodotti ittici, trasportati da un furgone frigo, non erano accompagnati dai prescritti documenti su provenienza e tracciabilita’. I medici del Servizio veterinario della Asl di Avellino hanno anche accertato la non commestibilita’ e disposto la distruzione della merce. L’autista, un 41enne pugliese, e’ stato anche trovato in possesso di una trentina di etichette false intestate ad una fantomatica azienda distributrice. All’uomo e’ stata anche ritirata la patente: sottoposto all’alcol test, e’ risultato in stato di ebbrezza.

Renato Pagano
Contenuti Sponsorizzati