Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Serie A

Mercato anticipato, Mbappè gela il Real, cambiamenti per la Juve

Pubblicato

in



E’sicuro che la Juve avra’ un ruolo di primo piano nelle contrattazioni, perche’ deve svecchiare la difesa e dare un senso alle proprie ambizioni. Andrea BARZAGLI ha annunciato il ritiro a fine stagione, CHIELLINI non garantisce continuita’ per gli infortuni che lo affliggono ormai sempre piu’ spesso, ALEX SANDRO – reduce da una stagione poco esaltante – ha rinnovato a dicembre, ma non e’ detto che resti. Anzi. Per il ds dei bianconeri Fabio Paratici, il brasiliano non e’ incedibile; il suo cartellino vale fra i 35 e i 40 milioni e puo’ interessare a molti. La Juve ha gia’ preso il gallese Aron RAMSEY dell’Arsenal, a parametro zero, ma dovra’ fare di piu’, anche in relazione alle possibili entrate derivanti dall’eventuale cessione di DYBALA, per il quale tuttavia non ci saranno aste. La posizione, almeno in teoria, e’ stabile, ma non sono esclusi colpi di scena. Confermato per la prossima stagione, l’allenatore livornese Massimiliano Allegri inseguira’ nuovamente il sogno Champions con l’ombra di Conte addosso. Il Napoli vuole ripartire da KOULIBALY, il cui contratto scadra’ nel 2023: fra due anni, nel 2021, prevedera’ una clausola di 150 milioni. Chi e’ disposto a spenderli per un difensore? INSIGNE resta un rebus, ma non sono escluse sorprese. Come nella Roma a proposito del futuro di UNDER, dal momento che la trattativa per il rinnovo del turco e’ in stand-by. Il giocatore piace alle londinesi Arsenal e Tottenham, ma anche alle francesi Lione e Marsiglia, quest’ultima squadra allenata dall’ex giallorosso Garcia. Secondo Telefoot, non ci sarebbe solo il Milan su THAUVIN, esterno d’attacco del Marsiglia, ma anche Roma e Inter, con i nerazzurri che punta pure su PEPE’ del Lilla. BIRAGHI della Fiorentina e’ nel mirino del PSG, neocampione di Francia: su di lui anche la Roma, che pensa a un sostituto per KOLAROV. Per Federico CHIESA si potrebbe aprire un’asta fra la Juve e il Bayern Monaco: i bianconeri sono pronti a mettere sul piatto della bilancia una cifra complessiva di 70 milioni, compresi un paio di giocatori; il club tedesco, invece, si dice disposto a versare soldi liquidi nelle casse viola. All’estero si aspettano le mosse del Real Madrid, che vuole trattenere VARANE, offrendogli un contratto da 9 milioni a stagione; sul piede di partenza, invece, c’e’ Gareth BALE, il cui rapporto con la tifoseria si e’ definitivamente incrinato, come confermano i fischi piovuti ieri sul gallese mentre entrava in campo. MARCELO allontana le sirene juventine, definendo il Real Madrid la sua seconda casa. MBAPPE’, invece, gela la ‘Casa blanca’, promettendo fedelta’ al PSG dove “c’e’ un progetto”. Zidane ha chiesto espressamente POGBA.

Continua a leggere
Pubblicità

Calcio

La Juve soffre in 10 ma fa 2-2 grazie a 2 gol di Ronaldo. Doppietta anche di Veretout

Pubblicato

in

Roma e Juventus 2-2 nel posticipo domenicale della seconda giornata di serie A, giocato questa sera all’Olimpico. Decidono due doppiette di Veretout e di Ronaldo. Entrambi autori di un gol su rigore.

 

Roma e Juventus pareggiano 2-2 nella sfida dell’Olimpico valida per la seconda giornata di Serie A. Giallorossi in vantaggio su rigore con Veretout al 31′ per un colpo di mano in area di Rabiot e risposta della Juventus al 43′ ancora dal dischetto con Ronaldo per un fallo di mano di Pellegrini. La Roma trova ancora il vantaggio nei minuti di recupero del primo tempo ancora con Veretout su contropiede. Nella ripresa i bianconeri reagiscono, la Roma sfiora due volte la terza rete con Dzeko e viene raggiunta da Ronaldo che con un colpo di testa magistrale firma al 69′ la sua doppietta e il 2-2 conclusivo. Juventus in dieci al 62′ per l’espulsione di Rabiot.

Roma (3-4-2-1): Mirante, Mancini, Ibanez, Kumbulla, Santon (23′ st Bruno Peres), Veretout, Pellegrini (26′ st Diawara), Spinazzola, Pedro, Mkhitaryan, Dzeko. (13 Pau Lopez, 83 Boer, 61 Calafiori, 4 Cristante, 14 Villar, 48 Antonucci, 31 Carles Perez, 99 Kluivert). All.: Fonseca.

Juventus (3-4-1-2): Szczesny, Danilo, Bonucci, Chiellini, Kulusevski (40′ st Frabotta), Rabiot, McKennie (13′ st Arthur), Cuadrado, Ramsey (23′ st Bentancur), Morata (13′ st Douglas Costa), Cristiano Ronaldo. (77 Buffon, 31 Pinsoglio, 2 De Sciglio, 10 Dybala, 28 Demiral, 39 Portanova, 40 Vrioni). All.: Pirlo.

Arbitro: Di Bello di Brindisi

Reti: nel pt 31′ (rigore) e 46′ Veretout, 44′ Cristiano Ronaldo (rigore); nel st 24′ Cristiano Ronaldo

Angoli: 7-5 per la Juventus Recupero: 1′ e 3′ Espulso: Rabiot al 17′ st per doppia ammonizione Ammoniti: Kumbulla, Pellegrini, Frabotta per gioco scorretto

Continua a leggere



Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Le Notizie più lette