“Ancelotti puo’ pescare 11 nomi anche da una bolla di vetro e il gioco resta di alto livello, questo e’ importante e bellissimo e tutti ci impegniamo al massimo perche’ continui”. Lo ha detto il centrocampista del NAPOLI Simone Verdi in occasione della presentazione dell’app Mytaxi nella sede azzurra. “Questa squadra – ha aggiunto Verdi – ha margini di miglioramento. Da quando siamo partiti quest’estate siamo migliorati molto, abbiamo un assetto di gioco che ci permette anche di essere padroni del campo. In squadra ci sono tanti giocatori giovani e che magari avevano poco spazio, ora stanno trovando minuti di gioco”. Verdi, reduce dall’infortunio muscolare subito contro l’Udinese a ottobre, sta lavorando per tornare nella “bolla” da cui puo’ pescare Ancelotti: “Ho ripreso a lavorare con il gruppo – ha detto – ma ancora non svolgo tutto l’allenamento. Sto molto meglio, ho recuperato quasi del tutto, ma credo che il mio ritorno avverra’ dopo la sosta per le nazionali. La settimana prossima tornero’ ad allenarmi pienamente”. Verdi ha anche fatto cenno alla cena che i calciatori del NAPOLI hanno consumato insieme ieri sera per celebrare la convocazione nella nazionale brasiliana di Allan: “E’ molto importante – ha detto – vivere il gruppo anche fuori dallo spogliatoio, serve per conoscersi meglio e portare la coesione in campo”.

Renato Pagano
Contenuti Sponsorizzati