Mimma Dente, la mamma finita in coma dopo aver dato alla luce due gemelli, è morta lunedì sera nella sala intensiva dell’ospedale “Santa Maria della Speranza”. A stroncare definitivamente la vita della donna è stato uno scompenso cardiaco. Il cuore ha ceduto dopo una lunga resistenza nella sala di rianimazione tra la disperazione del marito Donato e di tutta la comunità Battipagliese in trepidante attesa di un risvolto positivo della vicenda. La donna ha partorito, a 38 anni, dopo 11 anni di matrimonio due gemelli, un maschio e una femmina. Poi sono arrivate le complicanze: una tremenda preeclampsia. Si tratta della cosiddetta gestosi, una sindrome che colpisce una percentuale bassissima di madri incinte. La donna è stata ricoverata in ospedale, dalle analisi i valori sono risultati alterati e quindi i medici hanno optato per un parto anticipato. A causa di una emorragia celebrale, la donna è finita in coma. Trasferita nel reparto di rianimazione dopo poco più di 24 ore è andata via definitivamente. Tanti i messaggi di cordoglio lasciati sui social, l’intera comunità battipagliese si è stretta intorno alla famiglia colpita da un dolore atroce.

Redazione
Contenuti Sponsorizzati