HomePrimo PianoBaby gang, i medici dell'adolescenza: 'Recuperiamo i ragazzi'

Baby gang, i medici dell’adolescenza: ‘Recuperiamo i ragazzi’

google news

Il recupero di ragazzi che si sono resi protagonisti di episodi di violenza e sopraffazione degli altri, spesso in gruppo con il noto fenomeno delle baby gang che negli ultimi giorni ha interessato Napoli e non solo, e’ possibile. Importante e’ lavorare sul contesto che riguarda anche gli adulti, un contesto nel quale spesso “vi e’ una rete ampia che fa buchi. Buchi che riguardano l’accompagnamento positivo verso l’autonomia, l’assunzione di responsabilita’. E’ sufficiente una discontinuita’ di presenza, basta distrarsi perche’ il giovane possa incontrare la persona sbagliata”. A spiegarlo e’ Piernicola Garofalo, past president della Sima (Societa’ italiana di medicina dell’adolescenza). “Spesso di parla di gregge che si aggrega – evidenzia l’esperto – dobbiamo essere in grado di creare buoni greggi o buoni capi gregge. E all’interno di questo gregge si parla di emulazione, perche’ si vuole assomigliare al piu’ forte o non si ha il coraggio di sottrarsi. L’obiettivo e’ creare presenze esterne ma significative per orientare il gruppo”. Secondo Garofalo “la solitudine e’ anticamera di situazioni di rifugio che possono essere le prime che ci capitano. Prima ci si attaccava al contesto familiare allargato, ora le famiglie sono spesso ricomposte, composite, e ai ragazzi rischia di mancare un riferimento affettivo ideale e pratico dal punto di vista materiale”. Tra i ‘segni’ a cui stare attenti un rapporto non sereno con l’alcol, l’utilizzo di droghe e anche l’irritabilita’ dei ragazzi, la loro aggressivita’ anche a scuola. La radice degli atti di sopraffazione e violenza perpetrati dalle baby gang e quella del bullismo (definito una variante ‘soft’) per l’esperto sono le stesse, ma “paradossalmente – sottolinea – il bullismo lo giustifico meno perche’ perpetrato nel tempo, questi assalti sono qualche volta piu’ dannosi sul piano dell’esito ma istantanei. Non sempre sono atti deliberati, ma immediati e non se ne valutano con esattezza le conseguenze. Per questo e’ importantissimo avere punti di riferimento solidi a portata di mano”.

Redazione Cronaca
Redazione Cronacahttps://www.cronachedellacampania.it
Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

google news
spot_img

Leggi anche

Ecco a voi il Titanic del cielo , lo Sky Cruise . Un aereo immenso che non atterra mai

In grado di ospitare fino a 5.000 persone, è dotato di tutti i comfort degli hotel di lusso: ristoranti gourmet, bar, piscina. Ma anche un centro commerciale, teatri e discoteche

Napoli, incendio a Capodimonte: residui fino al centro città, paura tra i residenti

Un incendio è divampato nel quartiere di Capodimonte a Napoli all'altezza di Porta Grande del Parco museale. Le fiamme sono scoccate all'interno di un'area...

Napoli, condannato a 6 anni per maltrattamenti in famiglia: arrestato 46enne alla Duchesca

Napoli, condannato a 6 anni e 6 mesi di carcere per maltrattamenti in famiglia, estorsione e rapina: arrestato 46enne alla Duchesca. Stamattina gli agenti della...

Mamma vegana dà solo frutta e verdura al figlioletto: muore a 18 mesi

Sta facendo discutere la vicenda della mamma vegana accusata di aver fatto morire il figlioletto di 18 mesi perché nutrito con sola frutta e...

CRONACHE TV

spot_img

IN PRIMO PIANO

Pubblicita