Nocera, ancora grave al Santobono il neonato schiacciato dall’infermiera caduta in ospedale

Nocera Superiore. E’ ancora in gravi condizioni il bambino che, sabato scorso, è stato ricoverato all’ ospedale “Umberto I” di Nocera Inferiore e poi trasferito al “Santobono” a Napoli per trauma cranico. Tutto nasce la notte tra sabato e domenica. Il bimbo è stato portato all’ ospedale per una crisi respiratoria, è stato affidato ad un’infermiera del pronto soccorso che lo ha avvolto in un telo prendendolo in braccio per trasferirlo al primo piano, in pediatria. Durante il tragitto la donna è inciampata, cadendo a terra con il bambino che aveva tra le braccia. Quindi il bambino è stato riportato in pronto soccorso per un ematoma che si è creato nella regione occipitale della testa. E’ stato poi effettuato un elettroencefalogramma oltre ad una consulenza neurochirurgica. Il bimbo è stato tenuto sotto osservazione e poi, nella tarda mattinata di ieri, è stato trasferito all’ ospedale partenopeo, dove attualmente è ricoverato in gravi condizioni anche se non è in pericolo di vita. Intanto i carabinieri hanno provveduto a sequestrare la cartella clinica e la Procura della Repubblica sta per aprire un fascicolo. La prognosi resta riservata.

Renato Pagano
Contenuti Sponsorizzati