Castellammare, inchiesta sulla morte del barman Salvatore Scotognella

SULLO STESSO ARGOMENTO

C’è una inchiesta sull’incidente stradale che poco prima dell’alba di oggi ha causato la morte del 28enne Salvatore Scotognella e il ferimento di una sua collega di lavoro che l’accompagnava.

L’incidente è avvenuto lungo la strada che da Ponte Persica, quartiere alla periferia Nord di Castellammare porta ai caselli autostradali e che si chiama via Statale Sorrentina.

Lo scooter con in sella Scotognella e la sua collega si è schiantato con un Tir in sosta perché in panne.

    La polizia stradale di Sorrento che conduce le indagini, con il coordinamento della Procura di Torre Annunziata, ha effettuato i rilievi e ha anche interrogato l’autista del Tir. Si vuole capire se la sosta in quella strada stretta sia consentita e se erano state adottate tutte le misure di sicurezza e di segnalazione di pericolo.

    A Castellammare intanto si piange la morte del giovane barman. Lavorava al bar Vinny di via Virgilio a pochi passi dall’ospedale San Leonardo ed era benvoluto da tutti. In tanti da stamane sui social ricordano la sua simpatia, la sua professionista e il suo garbo al bancone.

    Si attende l’autopsia che dovrà stabilire le cause della morte per poi restituire la salma alla famiglia per celebrare il funerale.

     


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Napoli, Elodie concerto al Maradona ma nel 2025

    Napoli. Elodie concerto al Maradona: arriva l'annuncio ma la...
    DALLA HOME

    Giochi per l’oratorio e il grest da fare al chiuso: idee divertenti per tutte le età 

    In un mondo sempre più dominato dalle tecnologie e dagli schermi, è fondamentale offrire ai bambini e ai ragazzi esperienze coinvolgenti. Tuttavia, quando le condizioni atmosferiche non permettono di svolgere attività all’aperto, diventa essenziale trovare alternative altrettanto divertenti ma che non richiedono l’impiego di uno spazio esterno. Pertanto, l’organizzazione...
    TI POTREBBE INTERESSARE

    LA CRONACA