IL VIDEO

Napoli, contrabbando di sigarette per 12milioni di euro: 6 arrestati

SULLO STESSO ARGOMENTO

Stamane i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza stanno eseguendo un provvedimento cautelare emesso dal GIP del Tribunale di Napoli, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia del medesimo Ufficio Giudiziario, nei confronti di sei persone gravemente indiziate del reato di associazione per delinquere finalizzata al contrabbando di tabacchi lavorati esteri.

L’esecuzione dei provvedimenti cautelari odierni si pone a valle di indagini, svolte dai finanzieri della Compagnia di Portici, eseguite mediante attività tecniche, di osservazione, controllo, pedinamento e riscontri operativi, che hanno consentito di disvelare l’esistenza di due sodalizi criminali, inseriti in un livello intermedio della catena distributiva delle sigarette di contrabbando provenienti dall’Europa orientale, con base operativa in Napoli. Gli indagati sono da individuarsi in soggetti residenti, rispettivamente, nei comuni di Portici ed Ercolano, nonché nei quartieri di Napoli – Barra e San Giovanni a Teduccio.

Nel corso delle indagini, sono stati individuati e monitorati sia gli immobili destinati a deposito (box, garage, sottoscala, appartamenti) che gli automezzi utilizzati per le consegne delle forniture di t.l.e., sottoponendo a sequestro, complessivamente, oltre 5 tonnellate di T.L.E. di contrabbando e traendo in arresto, in flagranza di reato, 10 soggetti.
Emblematici sono stati i sequestri operati nel territorio del Comune di Torre del Greco dove, in un caso, i tabacchi lavorati esteri venivano individuati all’interno di un’intercapedine ricavata sotto il pavimento sito al piano terra di una villetta in ristrutturazione e, in un altro caso, presso un locale adibito a spogliatoio di un campo di calcio ubicato all’interno di un grosso complesso sportivo. Complessivamente, l’organizzazione criminale, nell’arco di un biennio, ha movimentato circa 40 tonnellate di sigarette di contrabbando, di differente qualità, con un valore di mercato di circa 12 milioni di euro.




LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

Traffico illecito di rifiuti: arrestati funzionario della Regione Campania e 14 imprenditori

C'è anche un funzionario della Regione Campania tra i 16 arrestati nell'inchiesta congiunta di Dia e Noe sul traffico illecito di rifiuti tra Campania e Tunisia. Le indagini sono partite da Polla, in provincia di Salerno, per poi coinvolgere i vertici della Regione Campania. Oltre ai funzionari coinvolti, diversi imprenditori del settore rifiuti sono stati posti in stato di fermo. Sono stati sequestrati beni di almeno tre aziende attive nello stoccaggio di rifiuti. L'indagine ha preso...

Ufo avvistati a Savona e Loano: l’ufologo Maggioni ipotizza origine extraterrestre

Nei cieli di Savona e Loano sono stati segnalati diversi avvistamenti di oggetti volanti non identificati (Ufo). I testimoni raccontano di aver visto sfere luminose, sia di giorno che di notte, alcune delle quali riprese in video. L'ufologo Angelo Maggioni, fondatore dell'associazione Aria, esclude spiegazioni convenzionali come aerei, droni o fenomeni naturali. Secondo Maggioni, alcuni degli oggetti avvistati potrebbero essere sfere metalliche grigie in grado di assorbire la luce solare e di muoversi silenziosamente grazie ad una...

Sant’Antonio Abate, furto di caditoie: ladro arrestato dagli agenti della Polizia Municipale

Il sindaco Ilaria Abagnale: “Intervento immediato ha evitato problemi e rischi per la cittadinanza”

Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE