E’ fuori ‘Valentina’, il nuovo singolo di Voza. Il video

E’ fuori ‘Valentina’, il #nuovosingolo di #Voza. Il video. Il brano è un invito all’intimità, alla riscoperta dell’amore per noi stessi

voza nuovo singolo _ valentina
Voza

E’ fuori ‘Valentina’, il nuovo singolo di Voza. Il video. Il brano è un invito all’intimità, alla riscoperta dell’amore per noi stessi

Su tutte le principali piattaforme il nuovo singolo di Voza, “Valentina”. Il brano realizzato dal produttore e cantautore salernitano, artista del roster 455 MGMT, vede la luce circa due anni fa in piena pandemia.

“Valentina” è un invito all’intimità, alla riscoperta dell’amore per noi stessi, un inno alla condivisione, non solo corporea, che va oltre la carnalità del sesso.

Il brano affronta con leggerezza, ma mai con superficialità, il tema della distanza, del distacco, evo-cando un desiderio di presenza, viscerale e trascendente, che si innesta in una realtà, come quella del recente passato, che sicuramente ci ha insegnato, senza possibilità d’errore, il peso della lonta-nanza, dell’assenza, del distacco emotivo.

Le parole scritte da Voza, confezionate in un 6/8 dal retrogusto classico, quasi vintage, ma con evi-denti elementi di originalità, accompagnano l’ascoltatore all’interno del suo universo, fatto di emo-zioni, di nostalgia, intriso di leggerezza.

Senza un destinatario specifico, il titolo si ispira ad un episodio curioso. Voza, in piena pandemia, durante uno scambio di messaggi con una ragazza, ricevette la proposta di intitolare un brano con il suo nome, appunto.

“Sono ormai cinque anni che aspetto di lanciare le mie canzoni nelle braccia e nel cuore delle persone, – dichiara Voza – e adesso sta accadendo. Sento come una spinta dentro di me, come un bambino che freme dalla voglia di giocare. Valentina, non è solo il primo brano pubblicato, è anche il primo a dare una direzione concreta al mio nuovo percorso artistico. Scritto per gioco ma anche per necessità, ha poi acquisito forza e identità che non mi aspettavo. Ascoltarla e cantarla oggi mi rende leggero, mi fa sorridere, ma soprattutto, mi ricorda quanto sia importante, spesso, non prendersi troppo sul serio. Smettiamola di pretendere da noi più di quello di cui abbiamo davvero bisogno.”

inizia molto giovane. Da sempre appassionato della realtà musicale inglese, compone indif-ferentemente sia in italiano che in inglese. Influenzato sia da sonorità internazionali che antiche, dà inizio nel 2013 al suo percorso di musicista, e appena sedicenne, suona come batterista nella J&J Blue Band, esperienza che durerà tre anni. La voglia di ampliare il proprio bagaglio di esperienze lo spinge nel 2017 a diventare assistente, per un mese, presso lo studio Candy Bomber Studio di Ingo Krauss, a Berlino. Nel febbraio dello stesso anno, si esibisce al “Festival Internazionale del Cinema di Berlino” durante le premiazioni del Teddy Award con Bettina Koster, artista con la quale ha colla-borato per la realizzazione del brano “Kolonel Silvertop”.
Nel 2018 partecipa al tour di Erin K, momento che sancisce l’inizio della collaborazione tra e l’artista inglese.

LEGGI ANCHE  'Forse ti odio', il nuovo singolo di Sono Fagàn

Nel 2019 suona in 23 date italiane con Martino Adriani durante il suo tour “E’ in arrivo la tempesta” alla batteria, pianoforte e voce. Dopo un tour di date in molti città di Italia, il 26 aprile partecipa alla trasmissione radiofonica di Rai Radio 1 Music Club, sempre con Martino Adriani, e il 2 giugno si esibisce a Marina di Camerota in apertura del concerto di Motta, in occasione del Meeting del Mare.

Nel medesimo anno è in Tour con Erin K al cajon e voce. Si esibisce in buona parte della Sicilia, ma anche a Berlino, Francoforte, Londra e Stoccarda.
Nel 2020 è ancora in tour con Erin K, suonando a Londra e partecipando alla trasmissione radiofonica “Resonance 104.4 FM”. Nello stesso anno, nonostante il freno imposto dalla pandemia, si conferma attivo e pronto a vivere ogni esperienza come una grande opportunità. Oltre a tenere vive le sue collaborazioni, insieme con la 455MGMT è ad oggi focalizzato rispetto alle sue produzioni artistiche, con l’obiettivo di espandere la sua personale sensibilità artistica e di manifestare a gran voce il suo coraggio di musicista.

guarda il video