Il napoletano Raffaele Cirone trovato morto in un’auto in provincia di Varese

#RaffaeleCirone, 56 anni, residente da anni ad Angera in provincia di Varese, sarebbe rimasto vittima di un incidente durante una escursione

raffaele cirone

Il cadavere di Raffaele Cirone, 56 anni di è stato trovato a bordo della sua auto giù da una scarpata nel territorio comunale di Morterone, nel Lecchese.

L’uomo era scomparso da ad inizio anno e da allora i famigliari e gli amici non si sono dati pace impegnandosi nelle ricerche.

Il cadavere di napoletano di nascita ma da anni residente in provincia di è stato rinvenuto oggi all’interno di un’auto precipitata in un burrone lungo la tortuosa strada di montagna Ballabio-Morterone, in provincia di Lecco. Di lui si erano perse le sue tracce il 3 gennaio scorso.

L’uomo in questo lasso di tempo aveva postato delle foto sui social che riconducevano al minuscolo abitato di Morterone, il paese meno abitato d’Italia, a quota mille metri, e le ricerche si erano concentrate in questa zona, finche’ oggi è giunta la segnalazione di una persona che ha scorto l’auto, una Nissan Juke, in un burrone vicino a una galleria. Sono in corso indagini da parte dei carabinieri per accertare le cause dell’accaduto.

LEGGI ANCHE  'Una pacca sulla spalla' la nuova iniziativa di Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald