il Presidente del Parlamento europeo David Sassoli si è spento nella notte nel centro oncologico di Pordenone, aveva 65 anni. Ieri l’ultimo twitt per la morte di #SilviaTortora






“Il del David Sassoli – ha annunciato il suo portavoce Roberto Cuillo – si e’ spento alle ore 1.15 dell’11 Gennaio presso il CRO di Aviano in provincia di Pordenone dove era ricoverato. Nelle prossime ore verrà comunicata data e luogo delle esequie”.

Era ricoverato dal 26 dicembre scorso nel centro oncologico di Aviano per il sopraggiungere di una grave complicanza dovuta ad una disfunzione del sistema immunitario. Ieri pomeriggio, il suo portavoce aveva cancellato ogni attività ufficiale del presidente rendendo note le gravi condizioni di salute di David Sassoli.

L’ultimo twitt lo aveva dedicato a Silvia Tortora, la figlia di Enzo, morta per una malattia all’età di 59 anni.

Il ricordo del suo portavoce: “Era un uomo buono e tenace”.
Un uomo “buono, tenace e combattivo”. Questo il ricordo di tracciato da Roberto Cuillo, il suo portavoce al Parlamento europeo. Intervistato da Rainews, Cuillo sottolinea come Sassoli fosse convinto della necessità di un recupero del sogno di Ventotene, e la sua “attenzione costante per gli ultimi”, testimoniata anche dal fatto che durante la prima ondata di pandemia prese l’iniziativa di concedere un edificio del a Bruxelles come ricovero per donne fragili, dove “donne deboli che non avevano aiuto hanno potuto trovare assistenza dalle istituzioni e pasti caldi”. “Lui era un vero democratico – dice Cuillo – credeva nell’incontro delle diverse culture. Ha rappresentato l’identità nuova del Pd e l’ha proposta al paese. Ha sempre creduto nell’allargamento del fronte progressista e in un soggetto politico dove si potessero incontrare forze diverse”.

Sassoli europarlamentare per tre volte, è stato poi eletto presidente dell’assise di Strasburgo, dopo una carriera da giornalista ricca di riconoscimenti e traguardi. David Maria Sassoli, nato a Firenze il 30 maggio 1956,  e’ stato vicedirettore del Tg1 Rai dal 2006 al 2009. Eletto quell’anno parlamentare europeo per il Partito Democratico, ha svolto il ruolo di capo della delegazione Pd all’interno dell’Alleanza Progressista dei Socialisti e dei Democratici. Rieletto alle Europee del 2014, e’ stato vicepresidente del da luglio 2014 a maggio 2019.

Figlio d’arte, visto che il padre era pure giornalista e per questo si era trasferito a Roma, Sassoli aveva studiato nella capitale, frequentando il liceo classico Virgilio e poi la facolta’ di Scienze politiche La Sapienza di Roma. Non ha terminato gli studi universitari perche’ ha iniziato molto giovane l’attività di giornalista. Ha lavorato al quotidiano Il Tempo, all’agenzia di stampa Asca, nella redazione romana de Il Giorno, e poi e’ stato assunto in Rai nel 1992. Anche la sua formazione politica comincia da giovane, frequentando ambienti dello scoutismo. Sposato, due figli, tifoso della Fiorentina, è tra i fondatori di Articolo 21.


Oroscopo oggi la giornata segno per segno

Notizia precedente

Le mani della camorra sulle scommesse illegali: 33 misure cautelari

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..