Inciviltà e mancanza di personale Asia, per covid e quarantene, e Napoli torna di nuovo in grave difficoltà.






Dal alla periferia, da Posillipo a Pianura, lo scenario a Napoli è lo stesso per ogni quartiere: strade invase dai rifiuti, complici l’inciviltà ed il mancato ritiro ad opera di Asia che si ritrova con il personale decimato dal e dalle quarantene fiduciarie.

Sono sempre più numerose le segnalazioni che i cittadini inviano al Consigliere Regioanle di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli in merito alla situazione rifiuti. Le ultime testimonianze giungono dal centro storico, ormai ridotto ad un’immensa discarica a cielo aperto, da via Vicinale dei Monti, nel quartiere Pianura, e da via Orazio.

“Abbiamo invita una comunicazione ad Asia e all’amministrazione cittadina affinché si trovi una soluzione per affrontare e risolvere questa emergenza.  Siamo pronti a sederci ad un tavolo con loro per fare delle proposte.

Il problema c’è ed è evidente, inutile negarlo ma ricondurre tutto alla mancanza di personale per il ritiro dei sarebbe da irresponsabili.  La situazione era grave anche prima dell’emergenza e anche a causa dell’inciviltà di troppe persone e in alcuni casi veri e propri delinquenti che sversano spazzatura senza alcun criterio ed in maniera del tutto illecita e selvaggia. Bisogna quindi fermare l’emergenza attuale ma è altrettanto importante trovare delle soluzioni per ridare decoro a Napoli durante tutto l‘anno.”- sono state le parole di Borrelli e del co-portavoce regionale del Sole che Ride Fiorella Zabatta.


Confesercenti Campania: “Obbligatoria la proroga della moratoria e la sospensione del leasing”

Notizia precedente

Lo schiaffo di Bonucci al dirigente dell’Inter scatena il web. IL VIDEO

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..