Morto Salvatore Piscicelli, il regista napoletano aveva 76 anni

Si è spento questa mattina a Roma, all'età di...

Regali Natale: anche la chirurgia estetica tra i più desiderati

SULLO STESSO ARGOMENTO

Per i regali di Natale, il trend positivo 2021 per la chirurgia estetica. Ne parla Francesco D’Andrea, direttore del Dipartimento di Chirurgia Plastica ed Estetica del Policlinico Federico II di Napoli

PUBBLICITA

Sotto l’albero di Natale spopolano i pacchetti regalo di chirurgia estetica con ritocchi per il viso e per il corpo: i cosiddetti “ritocchini”, secondo quanto rivela Francesco D’Andrea, direttore del Dipartimento di Chirurgia Plastica ed Estetica del Policlinico Federico II di Napoli, si conferma, anche per Natale, il trend positivo 2021 per la medicina plastica ed estetica.

Nei primi sei mesi dell’anno, la sola richiesta di ritocchi al viso ha registrato un aumento del 50% rispetto al 2020 e del 70% rispetto al 2019.

In sostanza, malgrado la pandemia e le restrizioni, “la bellezza è diventata un bene primario legato alla qualità della vita. Ed è proprio su questa premessa che i trattamenti di medicina plastica ed estetica, dai piu’ tradizionali a quelli più innovativi, sono oggi tra i regali di Natale più richiesti”, ha detto ancora D’Andrea. “In prossimità delle festività natalizie e delle occasioni sociali ad esse correlate – ha spiegato il medico – stiamo riscontrando un’alta richiesta di trattamenti mininvasivi al viso, indifferentemente che si tratti di giovani e meno giovani.

Oltre a trattamenti semplici e dal rapido recupero, volti a migliorare la lucentezza e la idratazione della pelle, quali peeling, laser, borivitalizzazione senza aghi con moderne tecnologie, tra le varie richieste spiccano i cosiddetti ‘ritocchini dell’ultimo minuto’ con efficacia immediata quali filler e botulino, che consentono di migliorare lo sguardo, le rughe, i contorni del viso (labbra, mento, naso, zigomi)”.

A questi, poi, si affiancano poi i trattamenti piu’ invasivi di tipo chirurgico. Molte, inoltre, sono le novita’ nell’ambito dei trattamenti estetici con tecniche di ultima generazione particolarmente performanti e mininvasive, dalla rinoplastica non chirurgica, il rinofiller a tecnologie di ultima generazione, che sfruttano particolari fonti di energia (microonde, energia elettrica subtermica, ultrasuoni focalizzati, onde magnetiche).

D’Andrea è anche intervenuto sulla notizia, di qualche giorno fa, riguardante la 24enne bulgara soprannominata “la donna con le labbra più grandi del mondo”, che, nel corso di un’intervista, ha dichiarato di essersi sottoposta a 26 interventi alle labbra perché voleva assomigliare a una Bratz. E ora è in procinto di sottoporsi alla 27esima iniezione di botox prima di Natale: “Trovo veramente assurdo – ha concluso D’Andrea – stravolgersi in questo modo per raggiungere la notorietà desiderata. E trovo ancora più assurdo che ci siano dei medici o presunti tali, oserei dire, che si prestino ad eseguire questi stravolgimenti. La bellezza è naturalezza e non artefatto”. 


facebook

LEGGI ANCHE

googlenews

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA