I due figli violenti arrestati al Vomero erano entrambi tossicodipendenti e cercavano soldi per comprare la droga.




Napoli. In crescita in città i reati di violenza familiare e i carabinieri del hanno dovuto arrestare nel giro di due giorni due figli violenti per minacce ai genitori.

Il primo aveva minacciato e aggredito sua madre perche’ voleva del denaro, probabilmente per acquistare della droga: i carabinieri della Compagnia Napoli hanno arrestato per un 45enne gia’ noto alle forze dell’ordine.

I militari – allertati dalla centrale operativa – sono intervenuti in un appartamento nella zona di via Aniello Falcone ed hanno bloccato l’uomo. L’abitazione si e’ presentata agli occhi dei militari a soqquadro e con alcuni mobili danneggiati.

Trovata e sequestrata anche una dose di marijuana. L’anziana vittima ha raccontato ai militari di aver subito diversi episodi di violenza da parte del figlio. L’arrestato e’ in carcere in attesa di giudizio.

Altra strada del ma analoghi destini familiari. Pochi giorni fa, infatti, i Carabinieri hanno arrestato per un 25enne del posto già noto alle forze dell’ordine. I militari – allertati dal 112 – sono intervenuti in un appartamento nella zona Vomero centro e sono riusciti a bloccare l’uomo mentre aggrediva sua madre. Voleva del denaro per l’acquisto di stupefacenti. Non li aveva ottenuti e per convincere l’anziana vittima aveva distrutto casa. Rinvenute e sequestrate 3 dosi di marijuana. L’arrestato è in carcere in attesa di giudizio.

@RIPRODUZIONE RISERVATA



Super green pass, a Napoli controlli solo nelle stazioni centrali

Notizia precedente

Napoli, cade in acqua sul Lungomare: salvata dai vigili urbani

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..