: “Non vogliamo portare oltre questa qualificazione. Abbiamo la possibilità di chiuderla qui e le intenzioni sono quelle”.

Lo ha detto il tecnico del Luciano in conferenza stampa alla vigilia della gara di con lo Spartak Mosca. Contro l’Inter “noi la gara l’abbiamo fatta, nella fase centrale i miei mi sono piaciuti poco, nel finale però non solo non li abbiamo fatti ripartire ma ci siamo pure creati la possibilità per pareggiare”.

ADS

Ha detto poi il tecnico del Napoli, commentando il 3-2 contro i ragazzi di Inzaghi. “Abbiamo trovato una squadra forte da tutte le parti che con Inzaghi ha continuato a sviluppare il lavoro fatto precedentemente. Siamo stati nella gara, abbiamo perso un pochino il controllo nella fase centrale ma c’è stata una grande reazione. Dopo il 3-1 qualsiasi squadra avrebbe abbassato la guardia, noi invece abbiamo avuto la vampata di recuperarla e se si guarda l’ultima parte di gara forse l’avremmo pure meritato”.

Assenze importanti nel Napoli, dopo Osimhen anche Insigne, ma il tecnico Luciano non sembra preoccupato, alla vigilia dell’incontro con lo Spartak Mosca per l’Europa League: “ci faremo carico di queste assenze e andremo a sopperire alla mancanza di questi grandi calciatori”, dice presentando il match.

“Le difficoltà aiutano le persone normali a diventare persone stupende o avere un destino straordinario. Mi aspettavo questi primi colpi di difficoltà, sapevamo che non poteva andare tutto bene, che ci sarebbero stati momenti in cui qualche calciatore non era a disposizione. Il fatto di avere una rosa di questo livello, soprattutto nel reparto offensivo, era proprio per superare queste situazioni”. “Alla fine il Paradiso è sempre nascosto dietro le difficoltà e noi vogliamo affrontarle, quando arrivano non abbassiamo la testa, le guardiamo negli occhi e andiamo avanti”.

LEGGI ANCHE  Vaccini obbligatori per i professori: Ddl di Renzulli

Con queste parole, ai microfoni di Sky Sport, il tecnico del Napoli carica i suoi ragazzi alla vigilia del match in casa dello Spartak Mosca, valido per la quinta giornata di Europa League, e che arriva dopo la sconfitta in casa dell’Inter. L’infortunio rimediato da Osimhen a San Siro preoccupa. “Spero di averlo con il Milan, ci credo perchè i medici mi hanno detto che l’intervento che subirà non mi vieterà di recuperarlo tra 3-4 partite”, ha spiegato Spalletti.



Collaboratore di lunga data di Cronache della Campania Da sempre attento osservatore della società e degli eventi. Segue la cronaca nera. Ha collaborato con diverse redazioni.

Covid: a Sassano nel Salernitano chiusi asilo e primaria

Notizia precedente

Procida 2022: Eav, traffic free e bus elettrici

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..