Italia

Ecco il rimborso di Dazn: un mese gratis

La comunicazione della piattaforma Dazn dopo i disservizi e le proteste di ieri. Confronto con la Lega di serie A



dazn




“In relazione a quanto accaduto nel corso delle partite delle 18.30 del 23 settembre, Dazn conferma che tutti i clienti impattati, ovvero coloro che non sono riusciti ad accedere all’App fino al ripristino del servizio, potranno usufruire di un mese di visione senza ulteriori costi aggiuntivi”.

Così Dazn dopo i disservizi capitati durante la visione delle gare di ieri Torino-Lazio e Sampdoria-Napoli. “Tali utenti riceveranno nel corso dei prossimi giorni, direttamente da Dazn una comunicazione via e-mail a conferma dell’offerta di un mese gratuito”, spiega il broadcaster.

Inoltre Dazn “ribadisce che prosegue il dialogo e il confronto con la Lega Serie A in un immutato clima di collaborazione e trasparenza”.

“Ancora nella giornata di ieri si sono registrati vari disservizi da parte della piattaforma Dazn che detiene i diritti televisivi per il campionato di Serie A. Disservizi che sono stati riconosciuti anche dalla stessa societa’ di streaming, che hanno impedito una corretta visione della quinta giornata di Serie A e che si sono registrati fin dalle prime giornate di campionato.

Considerata l’importanza di un evento come il campionato di calcio da molteplici punti di vista e tenuto conto dei relativi costi sostenuti da milioni di utenti per gli abbonamenti, riteniamo necessaria un’immediata iniziativa da parte di Dazn e della Lega di Serie A, che e’ detentrice dei diritti, a ristoro degli abbonati per il disservizio, ma soprattutto per risolvere e garantire per le prossime giornate di campionato che il prodotto offerto sia di una qualita’ adeguata.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: L’associazione Codici avvia class action contro Dazn

Proprio questa settimana vogliamo evidenziare come gia’ la commissione Trasporti abbia approvato una risoluzione presentata dalla maggioranza a riguardo, affinche’ anche il governo si adoperi per far fronte ai problemi riscontrati sulla distribuzione delle piattaforme streaming, come segnale di attenzione ai tanti italiani appassionati di sport”. Lo affermano i deputati del Pd Andrea Rossi, Enrico Borghi, Luca Lotti e Patrizia Prestipino.

Google News

Commenti

I Commenti sono chiusi

Covid in Italia: oggi 3.797 nuovi casi e 52 decessi

Notizia precedente

Al Trianon debutta il secondo capitolo di ‘Viviani per strada’ diretto da Nello Mascia

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..