Musica

La musica di Sant’Antuono vola in Spagna

I #bottari protagonisti al Seminario Europeo di #Etnomusicologia con il docufilm ‘Libera nos a malo: la musica di Sant’Antuono contro il diavolo a Macerata Campania’.



sant'antuono
I bottari/foto comunicato stampa




La musica e la festa di Sant’Antuono di Macerata Campania approdano al XXXVI Seminario Europeo di Etnomusicologia, in svolgimento in Spagna dal 13 al 18 settembre 2021.

All’evento organizzato dall’Università di Valladolid, ateneo tra i più antichi della penisola iberica, e da ESEM prenderanno parte Vincenzo Capuano per la NGO accreditata UNESCO “Associazione Sant’Antuono & le Battuglie di Pastellessa” e il regista Luigi Ferraiuolo.

Sabato 18 settembre la compagine casertana, in collegamento web dall’Italia, presenterà l’antica tradizione maceratese delle “battuglie di pastellessa” nel loro intervento intitolato “The devil defeated by music in Macerata Campania, Italy“, articolo scientifico selezionato in concorso per il Seminario Europeo.

Il filo conduttore nella presentazione sarà il docufilm “Libera nos a malo: la musica di Sant’Antuono contro il diavolo a Macerata Campania“, ideato e diretto dal giornalista Luigi Ferraiuolo e dedicato alla musica e alla festa di Sant’Antuono di Macerata Campania, che ha ben accolto i consensi della comunità internazionale.

Attraverso il documentario “Libera nos a malo” – spiega Vincenzo Capuano – siamo riusciti a mettere in connessione praticamente i cinque angoli del mondo, rivelandosi un ottimo mezzo di comunicazione per veicolare questa tradizione in altre località, facendo da volano turistico per la nostra terra. Qui il grazie va a Luigi e a Tv2000, che sono riusciti a documentare e raccontare la nostra tradizione in modo egregio”.

 

Google News

Benevento, incendia l’auto dell’ex moglie: arrestato

Notizia precedente

Ancora in salita il contagio covid in Campania: oggi al 2,88%

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..