El tango del Diez



Un itinerario di scoperta, l’ispirazione che dal calcio porta alla musica, la vicenda storica e gloriosa di Diego Armando Maradona come trampolino di lancio per un percorso artistico, musicale, umano. È questo lo spirito di El Tango del Diez, il nuovo cortometraggio di Tullio Imperatore con le musiche di Alberto Pizzo, in uscita a ottobre 2021 su Vimeo.

Uno dei più attivi e apprezzati filmaker napoletani e il pianista/compositore che da Tokyo porta alta la bandiera della musica italiana nel mondo hanno realizzato un corto emozionante e formativo, con il filo conduttore del lavoro su di sé per trovare il proprio posto nel mondo.

Una partnership tutta partenopea, quella che vede insieme il regista e il musicista, in un’operazione che supera la logica del videoclip per entrare nelle dinamiche del corto, come sottolinea Imperatore: “Abbiamo preferito far fare allo spettatore un tipo di esperienza propria del cortometraggio. In più, ci ha dato la possibilità di raccontare una storia in una forma in cui musica e immagini si accompagnano in un equilibrio perfetto”. Le immagini di Imperatore e il virtuoso tango pianistico di Pizzo raccontano la storia di un adolescente napoletano che scopre il leggendario campione del calcio, un’ispirazione potente che lo aiuterà a trovare la sua strada. Ancora una volta la musica è la spinta emotiva per cercare il proprio cammino: “Ascoltare la musica di Alberto Pizzo mi ha fatto viaggiare dentro me stesso e riscoprire un mondo di emozioni e sensazioni che ho tentato di trasmettere con El Tango del Diez, che invita a guardare fuori per vedersi dentro. Invita a non aver paura di essere sé stessi, anche se questo significa accettare di essere diversi dagli altri“.

El Tango del Diez è stato girato tra Napoli, Tokyo e Matsuyama in location come l’Auditorium Iyo Yumemiraikan e il Yamaha Ginza (con il supporto di Yamaha Music Entertainmant Japan, che rappresenta l’affiancamento di un colosso mondiale al lavoro di un regista indipendente napoletano).

LEGGI ANCHE  Roccarainola, picchia moglie e figlio: arrestato

Da segnalare la collaborazione con il giovanissimo artista Francesco Maria Cabib, autore della locandina, che è riuscito a racchiudere il cuore del corto in un’immagine. Il corto sta partecipando in anteprima a numerosi festival internazionali, ottenendo vittorie e nomination prestigiose, dal Port Blair International Film Festival al Paris Film Festival, passando per Tokyo, Roma, Londra e Stoccolma.


Google News

Napoli, San Gennaro: posti limitati nel Duomo. Ecco le disposizioni

Notizia precedente

Museo Cappella Sansevero, chiusura straordinaria

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..


Ti potrebbe interessare..