minturno turiste belga



Minturno. Un lavoro di squadra che ha salvato la vita delle ragazze. Bagnino, assistenti bagnanti e un militare dell’Esercito di Caserta in vacanza si sono trasformati in eroi

Spettacolare salvataggio in sinergia nella tarda mattinata di ieri a Marina di Minturno. Tre giovani turiste di nazionalità belga hanno rischiato di annegare nel tratto di mare compreso tra il lido la Bussola e il lido Rosalba.

Gli assistenti bagnanti e un villeggiante, viste le ragazze in difficoltà, si sono gettati in acqua, riuscendo a trarre in salvo le giovani. Quattro gli “angeli del mare” che sono interventi, tra cui Renato Giyli, storico bagnino del Lido la Bussola e già salito agli onori della cronaca per altri salvataggi.

Accanto a lui l’altra nota assistente bagnanti Morgana Trani e Tommaso Palmieri. All’operazione salvataggio ha partecipato anche Antonio Cipro di Caserta, un militare dell’Esercito in vacanza a Marina di Minturno, che senza esitare si è lanciato in acqua per portare in salvo le tre ragazze straniere.


Google News

Napoli, ricercato fermato all’aeroporto di Capodichino

Notizia precedente

Terra dei fuochi, dossier choc della Procura: in certi comuni rischio tumore maggiore

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..


Ti potrebbe interessare..