______________________________

. Un’aberrante storia consumatasi tra le mura domestiche, violenze sessuali sulla figlia di sei anni e sulla fidanzatina minorenne del figlio: finisce in carcere un uomo di 52 anni.

E’ stato trasferito dagli agenti del Commissariato di , il 52enne accusato di ai danni della figlia minore, abusata fin da quando aveva 6 anni, e di un’altra ragazzina, all’epoca dei fatti fidanzatina del figlio.

I poliziotti hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip sammaritano, nei confronti del 52enne per i delitti di in danno di e maltrattamenti in famiglia. Le indagini hanno ricostruito le condotte ripetute nel tempo da parte dell’uomo, iniziando dagli abusi ai danni della figlia minore cominciate quando questa aveva 6 anni.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Pusher positivo al covid aveva un chilo di droga in una valigetta

La bimba era costretta a subire atti sessuali in casa anche alla presenza del fratellino. Sono stati poi ricostruiti ulteriori abusi sessuali messi in atto dall’indagato ai danni di un’altra ragazzina, all’epoca 14enne, fidanzatina del figlio. L’uomo aveva approfittato della condizione di debolezza della ragazzina fingendo di sostituirsi alla figura paterna, scomparsa poco prima, giungendo quindi a circuirla e costringendola a subire ripetuti atti sessuali, consumati persino nell’abitazione familiare. Sono stati infine ricostruiti gli abituali comportamenti vessatori tenuti dall’uomo nei confronti della moglie e dei figli adolescenti, costretti a subire, tra le mura domestiche, continue umiliazioni e aggressioni fisiche e verbali. “In considerazione della perversione dell’indagato e della sua inclinazione a vittimizzare minorenni, coerentemente alla presunzione stabilita dalla legge per i casi di , – si legge nel comunicato della Procura di – è stata disposta ed eseguita la misura della custodia cautelare in carcere”. L’uomo è stato quindi portato nel carcere di .



Cronache Tv




Ti potrebbe interessare..