E’ partita oggi la vaccinazione contro il covid19 dei all’ospedale di Napoli.

Nella tendostruttura alle spalle del pronto soccorso, gia’ usata per le dosi ai sanitari dell’ospedale, vengono vaccinati i pazienti con elevata fragilita’ in carico alle Unita’ Operative e i Centri di riferimento dell’Azienda Ospedaliera di Napoli che, quindi, non hanno avuto bisogno di prenotarsi o di chiedere ai propri medici di essere inseriti in piattaforma, visto che sono gia’ seguiti dall’ospedale.

Ad occuparsi dell’intero percorso e’ il personale del Cardarelli che convoca i pazienti in base a criteri anagrafici e a criteri di maggiore rischio in caso di contagio proprio a causa della patologia in questione. Un programma in linea con il Piano Vaccinale messo in campo dalla Regione Campania e con la forte connotazione assistenziale dell’Azienda Ospedaliera partenopea sul piano della cura di e con cronicita’.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Il Ministero blocca la vendita del nuovo modello U-Mask, ‘rischi per la salute’

“I – dice il direttore generale del – hanno bisogno di un percorso specifico, adeguatamente monitorato dai nostri medici, che sono poi gli stessi che nel quotidiano seguono l’evolversi della patologia. Proprio per questo conoscono molto bene i pazienti, il loro stato di salute al momento della vaccinazione e le terapie che stanno seguendo”. Oggi, ad aprire il programma di vaccinazione riservato ai grandi fragili, sono stati i pazienti affetti da . A questi si aggiungeranno gia’ nei prossimi giorni i pazienti con diabete, malattie autoimmuni e immunodeficienze primitive, scompenso cardiaco, oncoematologici, pazienti con disabilita’, fibrosi cistica e pazienti trapiantati.

“Per tutti questi pazienti – spiega il direttore sanitario – poter contare su una reale presa in carico e’ essenziale, e la vaccinazione anti Covid e’ parte integrante di questa presa in carico. E’ inoltre un motivo di maggiore serenita’ quello di sapere di essere vaccinati da medici e in strutture che ben conoscono”.



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..