Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Attualità

Whirlpool, nuova assemblea a Napoli e corteo

Pubblicato

il

Whirpool


Hanno trascorso un’altra notte in presidio davanti alla fabbrica e si stanno preparando a una nuova assemblea. Gli operai della di via Argine, da due giorni ufficialmente licenziati, non intendono chiudere la vertenza e lasciare che la multinazionale sposti la produzione di lavatrici altrove.

“Per noi e’ solo una chiusura temporanea” ribadiscono anche con i cartelli esposti all’ingresso dell’azienda, accanto allo striscione, ormai simbolo della lotta, “Napoli non molla”. Gli operai dello stabilimento di Napoli si stanno radunano nel piazzale, sono gia’ un centinaio e nel corso dell’assemblea decideranno nuove iniziative, anche forti, per mantenere alta l’attenzione sul caso. Per il 5 novembre invece ci sara’ il secondo sciopero generale per , con il raduno in piazza Dante a Napoli. Intanto hanno formato un corteo con lo striscione azzurro e la scritta bianca alla testa e iniziato a percorre via Argine.

 


PUBBLICITA

Attualità

Covid, l’Irbm: ‘In 6 mesi all’Italia 70 milioni di dosi di vaccino’

Pubblicato

il

Italia 70 milioni di dosi di vaccino'

Covid, l’Irbm: ‘In 6 mesi all’Italia 70 milioni di dosi di vaccino’.

 

“Sui tempi della commercializzazione siamo fiduciosi. Aspettiamo le operazioni di controllo delle autorita’ regolatorie che probabilmente taglieranno sulla burocrazia, ma senza dubbio non sulla sicurezza che e’ la cosa piu’ importante”. Lo ha detto  Di Lorenzo, presidente e amministratore delegato della Irbm di Pomezia, commentando i primi risultati di fase 3 del candidato vaccino anti-Covid sviluppato da universita’ di Oxford e Irbm e prodotto e commercializzato dalla multinazionale AstraZeneca. “Se la validazione arrivera’ prima di Natale – spiega Di Lorenzo – dovremmo avere subito circa 2 milioni di dosi per gli operatori sanitari e le persone piu’ fragili. Per gli altri cittadini verranno consegnati a lotti nei mesi successivi tenendo presente che nel primo semestre dovranno essere consegnate 70 milioni di dosi totali”.

“Il Vaccino è efficace al 90% con una grossa e importante tollerabilità ed efficacia soprattutto per gli anziani”. Ha spiegato Piero Di Lorenzo intervistato su Rai Radio1 al Gr1 da Daniele Morgera. In merito al dosaggio, Di Lorenzo ha chiarito che “viene data una mezza dose rispetto allo standard e poi un richiamo di una dose dopo un mese”. “La nostra vocazione – prosegue Di Lorenzo – non è la produzione, ma abbiamo promesso al ministro Speranza che, se sarà necessario, daremo il nostro contributo per produrre una decina di milioni di dosi nel corso del 2021. È molto collaudato. Il nostro Vaccino è assolutamente sicuro”, ha concluso.

Continua a leggere

Le Notizie più lette