Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


I fatti del giorno

Insieme con la compagna e il figlio di un anno ruba uno scooter da un parco a Posillipo: arrestato

Pubblicato

il

ruba scooter con figlio un anno


Insieme con la compagna e il figlio di un anno ruba uno scooter da un parco a Posillipo: arrestato.

 

Stamattina gli agenti della squadra investigativa del Commissariato di Posillipo, a seguito di indagine coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa della misura cautelare in carcere emessa dal G.I.P. su richiesta del P.M. nei confronti di Carlo Santaniello, napoletano del 1979 già gravato da precedenti specifici, ritenuto responsabile del furto di un motociclo Honda modello SH, ed hanno denunciato, per concorso in furto aggravato, la compagna dell’uomo, D.F.A., trentunenne napoletana anch’ella gravata da precedenti analoghi.

Nel giugno scorso è stato perpetrato in via A. Manzoni il furto di un motociclo custodito all’interno di un condominio. Le indagini condotte dagli agenti del Commissariato, partite dall’acquisizione delle immagini del sistema di videosorveglianza di una attività commerciale posta nei pressi del luogo in cui è stato consumato il furto, hanno consentito di accertare l’esatta dinamica dei fatti e di affermare che il Santaniello sarebbe giunto in zona Posillipo con la compagna e il figlio di un anno al fine di commettere il furto, aggravato dall’aver commesso il fatto con violenza sulla cosa (effrazione del bloccasterzo e del blocchetto di accensione del motociclo) nonché su un bene esposto a pubblica fede (veicolo parcheggiato in un luogo privato- condominio- per cui per mancanza di diretta sorveglianza si può direttamente accedere).

In particolare Santaniello, abitualmente dedito a reati contro il patrimonio, come dimostrato dal numero di precedenti, anche gravi, per vicende analoghe, con il bimbo in braccio, verosimilmente al fine di non destare sospetti, si sarebbe introdotto all’interno di un parco mentre la compagna lo avrebbe atteso in strada in macchina.

Il Santaniello, dopo aver svolto un sopralluogo, aver individuato il motociclo e riportato il bimbo in auto dalla compagna, sarebbe rientrato nel parco e dopo pochi minuti sarebbe uscito a bordo del motociclo oggetto di furto.

Continua a leggere
Pubblicità

Coronavirus

Covid, 26.323 nuovi casi in Italia e 686 decessi nelle ultime 24 ore

Pubblicato

il

Covid 26.323 nuovi casi in Italia
foto di repertorio

Nuovo calo dei positivi su base quotidiana: sono 26.323 i nuovi casi di Covid registrati nelle ultime 24 ore in Italia, per un totale di 1.564.532 casi dall’inizio dell’epidemia.

Sono, poi, 686 i decessi nelle ultime 24 ore, in calo rispetto a ieri. E’ quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute sulla diffusione del covid nel nostro Paese. Gli attualmente positivi sono 789.308, in lieve aumento rispetto a ieri quando erano 787.893. I dimessi/guariti sono 24.214, per un totale di 720.861 dall’inizio dell’epidemia. A livello territoriale, le Regioni con il maggior numero di contagi sono la Lombardia (4.615), il Veneto (3.498), la Campania (2.729), il Piemonte (2.157), il Lazio (2.070) e l’Emilia-Romagna (2.172).

Sono 225.940 i tamponi analizzati nelle ultime 24 ore in Italia, in rialzo rispetto ai 222.803 di ieri. Terapie intensive per il Covid in calo di 20 unita’ nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Sanita’. I posti occupati ora in rianimazione sono 3.762. I ricoveri in reparti ordinari registrano un saldo negativo di 385 unita’, facendo cosi’ scendere il numero dei pazienti a 33.299.Sono 720.861 le persone ad oggi guarite dal covid o dimesse dal ricovero, con un aumento di 24.214 unità rispetto a ieri. Ieri le persone guarite o dimesse erano state 35.467.

 

Continua a leggere

Coronavirus

Covid, lutto cittadino oggi a Nocera Inferiore per la morte della giovane avvocato

Pubblicato

il

covid nocera
Foto dal profilo facebook

Il sindaco Manlio Torquato ha deciso la giornata di lutto, per la gravità e la straordinarietà del lutto che ha colpito la città di Nocera Inferiore e per i sentimenti di partecipazione e affetto che hanno mosso a commozione l’intera cittadinanza.

“L’emblematicità e la rilevanza pubblica, infine, della prematura scomparsa, avvenuta nel pieno ed anche a causa della eccezionale emergenza epidemiologica sviluppatasi in Italia e nel mondo, che altre vite ha già sottratto alla nostra comunità; l’aver infine, questo lutto, sottratto Nocera, in un unico freddo abbraccio, la vita di Veronica e quella che portava in grembo; muovono l’intera amministrazione, a dichiarare per la giornata di oggi sabato lutto cittadino per commemorare la cara Veronica Stile Stanzione” scrive il sindaco.

Continua a leggere

Le Notizie più lette