Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy



Coronavirus

Covid-19, seconda vittima a Somma Vesuviana

Pubblicato

il

Nuovo boom di di morti


Seconda vittima di Covid in cinque giorni a Somma Vesuviana, dove oggi e’ morta una anziana donna di 76 anni, che era ricoverata in ospedale, come il 73 enne deceduto domenica scorsa.

Lo rende noto il sindaco Salvatore Di Sarno, il quale lancia un appello ai medici di base a rendersi “rintracciabili anche al di fuori dell’orario di ricevimento negli studi”. “Purtroppo – ha detto il sindaco – mi giungono parecchie segnalazioni dai cittadini, in base alle quali i medici di base spesso non sarebbero rintracciabili. Questo e’ un momento drammatico in cui la figura del medico di base e’ centrale. Io capisco e comprendo il loro immane lavoro e sacrificio. Il mio pero’ e’ un appello chiaro, forte: siate rintracciabili anche al di fuori dell’orario di studio”.

Il sindaco – che nei giorni scorsi ha disposto la chiusura di tutte le scuole e del cimitero, in attesa dei nuovi dati del bollettino sanitario della Asl – ha ribadito il divieto assoluto di qualsiasi forma di aggregazione, compreso “il catechismo, i gruppi fuori ai bar, le riunioni al chiuso e all’aperto”. A Somma Vesuviana, fino a ieri, risultavano 329 positivi al Covid-19.

Continua a leggere
Pubblicità

Coronavirus

Covid, allarme dei sindaci: emergenza nel Vallo di Diano

Pubblicato

il

covid vallo di diano

La carenza di personale ospedaliero medico e piu’ in particolare infermieristico del reparto Covid-19 di Polla, il potenziamento del personale U.S.C.A. sul territorio e l’ autorizzazione a svolgere l’attivita’ ambulatoriale in concomitanza a quella di cura dei pazienti Covid-19.

Sono alcuni degli argomenti contenuti in un documento condiviso dai 19 sindaci del Vallo di Diano, in provincia di SALERNO, ed inviato al presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ed ai vertici dell’ASL SALERNO. I primi cittadini, nello stesso documento, evidenziano in maniera dettagliata le numerose criticita’ della sanita’ ospedaliera e territoriale aggravate dallo stato emergenziale pandemico in cui versa il Vallo di Diano. Il documento si chiude con la richiesta del potenziamento immediato del personale medico ospedaliero di Polla dei reparti di broncopneumologia, neurologia, pediatria e di anatomia patologica.

Continua a leggere

Coronavirus

Covid, sono 25.853 nuovi casi oggi in Italia: l’indice scende all’11,2%

Pubblicato

il

covid

Nelle ultime 24 ore si registrano in Italia 25.853 casi di Covid, a fronte di 230.007 tamponi processati. Ieri i casi erano stati 23.232 con 188.659 tamponi.

L’indice di positività passa quindi dal 12,3% all’11,2 per cento. I decessi sono invece 722 (ieri 853, picco nella seconda ondata) per un totale di 52.028. I ricoverati con sintomi sono 34.313 (in calo di 264 unità), le persone in terapia intensiva 3.848 (in aumento di 32), quelle in isolamento domiciliare 753.536, il totale degli attualmente positivi 791.697 mentre i dimessi/guariti sono in totale 637.149.  Per quanto riguarda l’andamento nelle varie regioni, si contano 5.173 nuovi casi in Lombardia, 2.878 in Piemonte, 2.815 in Campania. Da ieri si contano 31.819 guariti, il totale sale a 637.149.

Sono 31.819 in più rispetto a ieri i guariti dal Covid-19 nelle ultime 24 ore. Il totale balza così a 637.149 dall’inizio della pandemia. È quanto emerge dal bollettino del ministero della Salute. Ieri erano stati 20.837.

Sono 6.689 in meno rispetto a ieri gli attualmente positivi al Covid in Italia. Il dato complessivo è di 791.697.Ricoverati con sintomi di Covid in calo per il secondo giorno consecutivo in Italia. Sono 264 in meno rispetto a ieri per un totale di 34.313. In aumento, invece, i pazienti in terapia intensiva: sono 32 in più rispetto a ieri, con 3.848 nostri connazionali ricoverati. Sono i dati contenuti nel bollettino del ministero della Salute.

Continua a leggere

Le Notizie più lette