Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Coronavirus

Coronavirus, comincia a scendere il contagio in Campania: oggi 664 nuovi casi

Pubblicato

in

coronavirus campania


Coronavirus, comincia a scendere il contagio in Campania: oggi 664 nuovi casi. Sono stati analizzati 9.031 tamponi.

 

Il totale dei casi di Coronavirus in Campania dall’inizio dell’emergenza è 17.897, mentre sono 673.472 i tamponi complessivamente esaminati. L’Unità di crisi della Regione Campania rende noto che sono stati registrati 2 decessi legati al Coronavirus, con il totale dei deceduti in Campania dall’inizio dell’emergenza che sale così a 477. Sono 68 i nuovi guariti: il totale dei guariti è 7.229.
Il totale dei positivi e’ di 17.897 unita’; quello dei tamponi e’ di 673.472. I guariti del giorno sono 68. Il report sui posti letto su base regionale indica in 110 i posti di terapia intensiva disponibili, in 63 i posti letto di terapia intensiva occupati. I posti letto di degenza disponibili sono 820 mentre quelli di degenza occupati sono 636.
L’Unita’ di crisi ricordano che i dati forniti dalle Asl vanno elaborati, in quanto dal totale dei tamponi positivi bisogna sottrarre i test di persone che gia’ erano positive e che hanno eseguito i tamponi per verificare l’avvenuta o meno guarigione. Il dato dei positivi del giorno e’ quindi interamente costituito da persone positive per la prima volta.

Continua a leggere
Pubblicità

Attualità

Morto volontario brasiliano per i test del vaccino anti covid. Ma Astra Zeneca smentisce

Pubblicato

in

vaccinio coronavirus

Morto volontario brasiliano per i test del vaccino anti covid. Ma Astra Zeneca smentisce.

Un volontario per i test del vaccino anti covid dell’Astra Zeneca è morto in Brasile per il coronavirus. Lo scrive il quotidiano O Globo, riferendo che le autoritarie sanitarie brasiliane dell’Anvisa hanno ricevuto la notifica del decesso. Il volontario era un medico di 28 anni che era impegnato in prima linea a Rio de Janeiro. Non è chiaro se faceva parte del gruppo a cui veniva somministrato il vaccino o di quello che riceveva un placebo.

Il volontario morto, coinvolto nello studio di fase 3 sul vaccino in corso nel Paese sudamericano, non avrebbe dunque ricevuto la somministrazione del candidato vaccino. La stessa multinazionale AstraZeneca precisa a stretto giro che le valutazioni effettuate “non hanno condotto ad alcuna preoccupazione in merito alla continuazione dello studio in corso” di fase 3.

Continua a leggere

Le Notizie più lette