Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Cronaca

Napoli, ai Decumani denunciati tre parcheggiatori abusivi

Pubblicato

in

salerno parcheggiatori


Napoli, ai Decumani denunciati tre parcheggiatori abusivi e un giovane per porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Giovedì e venerdì gli agenti del Commissariato Decumani hanno effettuato un servizio di controllo del territorio nella zona del centro storico dove sono state identificate 32 persone.
Nel corso dell’attività i poliziotti hanno notato in Largo Madonna delle Grazie, nei pressi dell’Ospedale Santa Maria degli Incurabili, una persona che stava svolgendo l’attività di parcheggiatore abusivo.
Gli agenti l’hanno identificato per un 59enne napoletano con precedenti di polizia e l’hanno denunciato poiché stava svolgendo nuovamente l’attività di parcheggiatore abusivo notificandogli contestualmente un ordine di allontanamento.
Inoltre, hanno fermato in via Duomo due giovani a bordo di un motociclo uno dei quali, un 23enne napoletano, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza di 13cm e lo hanno denunciato per porto di armi od oggetti atti ad offendere.
In via Cesare Battisti i poliziotti hanno denunciato un 45enne napoletano con precedenti di polizia poiché stava svolgendo nuovamente l’illecita attività e in quanto inottemperante all’ordine di allontanamento di cui era stato già destinatario.
Infine, in via Oberdan hanno denunciato un 61enne napoletano con precedenti di polizia poiché stava anch’egli esercitando nuovamente l’attività di parcheggiatore abusivo e lo hanno anche sanzionato in quanto non indossava la mascherina.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca Campania

Guerriglia Napoli; Falco (Corecom): “Solidarietà a giornalisti e forze dell’ordine”

Pubblicato

in

guerriglia napoli falco

“Voglio esprimere la mia solidarietà ai giornalisti minacciati e aggrediti nel corso della guerriglia urbana andata in scena a Napoli lo scorso venerdì notte. Inaccettabili i tanti atti intimidatori perpetrati ai danni di colleghi che stavano solo svolgendo il proprio lavoro, come sempre con professionalità al servizio dell’informazione libera, da parte di soggetti incappucciati o mascherati scesi in strada solo per fare danni e per creare il caos”. Lo ha dichiarato il presidente del Corecom Campania, Domenico Falco.

“Sono vicino anche alle forze dell’ordine, agenti e carabinieri rimasti feriti negli scontri. Una violenza che deve essere condannata senza riserve e sulla quale occorre fare subito chiarezza su chi sono stati i mandanti e i protagonisti di questa pagina vergognosa per la città.

Chiedo – ha aggiunto Falco – che su questo episodio sia convocato un tavolo urgente del Comitato per la sicurezza presso la Prefettura di Napoli, allargato ai rappresentanti dell’informazione”.

“Di certo in piazza a battagliare con le forze dell’ordine non c’erano i commercianti o le partite iva. Una manifestazione pacifica che voleva sottolineare le difficoltà di alcuni settori vitali per la nostra economia e per i livelli occupazionali di Napoli e della Campania è stata ancora una volta condizionata e stravolta dalla presenza di gruppi organizzati di violenti il cui unico interesse è quello di alimentare paura e anarchia. Un pericolo dal quale – conclude il presidente dell’Corecom Campania – bisogna difendersi per evitare che simili episodi si ripetano ancora”.

 

Continua a leggere

Le Notizie più lette