Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Coronavirus

Campania, ricorso al Tar contro lo stop alle lezioni

Contro il temporaneo stop alle lezioni in presenza nelle scuole della Campania deciso dall’ordinanza 79 del presidente Vincenzo De Luca, alcuni cittadini si sono rivolti al Tar.

Pubblicato

in



Contro il temporaneo stop alle lezioni in presenza nelle scuole della Campania deciso dall’ordinanza 79 del presidente Vincenzo De Luca, alcuni cittadini si sono rivolti al Tar.

Il ricorso d’urgenza e’ stato firmato dagli avvocati Felice Laudadio e Alberto Saggiomo, che impugnano la parte del provvedimento che dispone “con decorrenza dal 16 ottobre 2020 e fino al 30 ottobre 2020: () 1.5. in tutte le scuole dell’infanzia sono sospese l’attivita didattica ed educativa, incompatibile con lo svolgimento da remoto, (); nelle scuole primarie e secondarie sono sospese le attivita didattiche ed educative in presenza”, motivando l’impugnazione con il “grave danno arrecato all’istruzione dei propri figli”.

Il presidente della Sezione Quinta del Tar della Campania, Maria Abruzzese, incarica della questione, si e’ pero’ riservato di pronunciarsi non prima del 19 ottobre, data entro la quale la Regione Campania e’ tenuta a esibire i dati contenuti nella nota predisposta dall’Unita di crisi regionale e nelle risultanze istruttorie, nella fattispecie “interviste effettuate dalle ASL a seguito del Contact tracing territoriale”, ovvero i dati portati alla luce dal presidente della Regione sui contagi dalle riaperture delle scuole e che hanno motivato la decisione della nuova ordinanza. “Ai fini della decisione sull’istanza cautelare, ordina alla Regione Campania gli incombenti di cui in motivazione nei termini ivi indicati. Riserva all’esito ogni determinazione”, si legge nel documento.

Continua a leggere
Pubblicità

Caserta e Provincia

Il contagio straripa nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

Pubblicato

in

Sono ancora numeri allarmanti quelli che arrivano dal report quotidiano dell’Asl di Caserta che segnala 576 nuovi casi su 1836 tamponi processati (pari al 31,3%) ed aggravati dai nuovi quattro decessi che vengono segnalati.

Due sono di persone residenti ad Aversa, gli altri a Lusciano e Marcianise. Purtroppo non si segnalano nuovi guariti, mentre gli attuali positivi schizzano a 4312 persone. Dati che destano molta preoccupazione quelli arrivati dall’Asl di Caserta sui contagiati delle ultime 24 ore. Sono 576 i nuovi positivi su 1836 tamponi processati. Quattro le persone decedute nelle ultime ore. In totale, gli attuali positivi in tutta la provincia di Caserta salgono a 4312. Dopo Marcianise e Orta di Atella, dichiarate zone rosse, altri sindaci sono preoccupati per la curva dei positivi che continua a salire ogni giorno. Come ad Aversa dove in 24 ore si sono registrati 50 nuovi casi portando il totale dei positivi a 277.

I nuovi positivi sono residenti ad Alife (3), Alvignano, Arienzo, Aversa (51), Baia e Latina, Caiazzo, Calvi Risorta (3), Cancello ed Arnone (4), Capodrise (8), Capua (4), Carinaro (6), Carinola (4), Casagiove (8), Casal di Principe (31), Casaluce (3), Casapesenna (6), Caserta (42), Castel Campagnano (2), Castel Campagnano (2), Castel Volturno (14), Cellole (4), Cervino (5), Cesa (16), Curti (2), Falciano del Massico (2), Formicola (2), Francolise (3), Frignano (6), Gioia Sannitica (2), Grazzanise (6), Gricignano d’Aversa (15), Lusciano (5), Macerata Campania (2), Maddaloni (29), Marcianise (41), Marzano Appio, Mondragone (6), Orta di Atella (32), Parete (4), Pastorano (3), Piedimonte Matese (5), Pietramelara (3), Pietravairano, Pignataro Maggiore, Portico di Caserta (4), Recale (4), Riardo (2), Roccamonfina, San Cipriano d’Aversa (16), San Felice a Cancello (30), San Marcellino (7), San Marco Evangelista (3), San Nicola la Strada (16), San Prisco, Santa Maria a Vico (22), Santa Maria Capua Vetere (9), Sant’Angelo d’Alife, Sant’Arpino (22), Sessa Aurunca (8), Succivo (5), Teano (6), Teverola (9), Trentola Ducenta (8), Vairano (5), Valle di Maddaloni, Villa di Briano (8), Villa Literno (13).

Continua a leggere
Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette