E’ accaduto a Castel Volturno, nel vecchio cimitero del centro storico






Precipita una lapide al suolo e si scoprono movimentazioni di cadavere non autorizzate.

E’ accaduto a Castel Volturno, nel vecchio cimitero del centro storico in via San Rocco, dove la caduta del marmo decorativo della lapide di un castellano appartenente ad una storica famiglia del luogo ha portato alla luce oscure illiceità.

La tomba era infatti sprovvista della parte in muratura così come della bara ed i resti del cadavere erano avvolti in un lenzuolo. I visitatori esterrefatti hanno allertato gli agenti della polizia municipale castellana. Secondo i primi riscontri la parte in muratura indispensabile nel procedimento di sepoltura era stata rimossa di recente rispetto all’avanzato stato di decomposizione del cadavere.

Al vaglio della polizia locale tutte le operazioni di sepoltura e di ex-tumulazione effettuate dai responsabili ed operatori all’interno del vecchio cimitero castellano risalenti agli anni precedenti giacché la pista più plausibile è che ci sia stata una movimentazione di salme non autorizzata. Il loculo del malcapitato castellano grazie al quale è avvenuta la torbida scoperta, è stato riparato ad opera dell’ufficio manutenzione del Comune di Castel Volturno.



Esce dalla zona rossa, avvocato multato a Marcianise

Notizia precedente

Oroscopo di oggi la giornata segno per segno

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..