Notte movimentata quella di ieri nella zona industriale di Salerno. Gli Agenti di Polizia della Questura di sono intervenuti nei pressi dello stadio Arechi dove era stata segnalata al 112 una rissa con il ferimento di una donna.

Giunti sul posto, gli operatori hanno tratto in arresto I.F., 25enne cittadina nigeriana, individuata quale responsabile dell’aggressione di una sua connazionale, A.J., di 29 anni, rimasta ferita a seguito dei colpi ricevuti con i cocci di una bottiglia di birra. Trasportata in ospedale dal personale medico del 118, la vittima, dopo le prime cure, è stata ricoverata in osservazione.

LEGGI ANCHE  Qualiano, incendiava rifiuti nel campo rom: arrestata

Anche I.F., responsabile dell’aggressione, che aveva un taglio in una mano, è stata medicata al pronto soccorso e poi dimessa con una prognosi di 8 giorni. Condotta presso gli Uffici della Questura, per il rilievi fotosegnaletici e dattiloscopici, è risultata irregolare sul territorio nazionale.

ADS

Effettuati gli accertamenti di rito, l’arrestata, su indicazione del PM di turno, è stata associata presso la Casa Circondariale di Fuorni con l’accusa di tentato omicidio.



Collaboratore di lunga data di Cronache della Campania Da sempre attento osservatore della società e degli eventi. Segue la cronaca nera. Ha collaborato con diverse redazioni.

    Controlli sugli “inquinatori” del Sarno, il ministro Costa: “Tra gli indagati anche tecnici di laboratorio”

    Notizia precedente

    80enne investita e uccisa nel Napoletano mentre andava a messa: disposta autopsia

    Notizia Successiva

    Ti potrebbe interessare..