Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Cronaca Napoli

Napoli, un vasto incendio minaccia l’eremo Camaldoli

Pubblicato

in



Un vasto incendio minaccia l’eremo Camaldoli, ambientalisti e Vigili del fuoco, fianco a fianco,  per contenere i danni. Borrelli (Europa Verde): “ Preziosa la collaborazione dei volontari  ma occorrono regole severe  e prevenzione”.

“ Un vasto incendio sviluppatosi nel pomeriggio di ieri sul versante Pianura – Soccavo della collina dei Camaldoli minaccia di raggiungere l’Eremo. Decine di volontari e associazioni ambientaliste lavorano fianco a fianco dei Vigili del fuoco per monitorare l’area e contenere l’avanzata delle fiamme. Un contributo indispensabile per difendere quel che il rogo non ha ancora distrutto, un legame ammirevole  al territorio e alla sua tutela. Ma questo non può bastare, occorre investire nella prevenzione e agire per tempo contro i disastri ambientali, non si può solo correre ai ripari. E’ preziosa la collaborazione dei volontari ma occorrono regole severe e prevenzione”. Lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi – Europa Verde.

“ La fragilità del territorio, prosegue Borrelli, richiama non solo a una indispensabile assunzione di responsabilità da parte di tutti, ma alla necessità di rendere ineludibili determinate regole che se infrante possono costare conseguenza penali a chi continua a mostrare disprezzo per il patrimonio ambientale”.

 

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca Napoli

Napoli, assembramenti in via Mezzocannone: sanzionate 5 persone

Pubblicato

in

Napoli. Assembramenti in via Mezzocannone: sanzionate 5 persone.

Domenica notte gli agenti del Commissariato Decumani e dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in via Mezzocannone per segnalazioni di assembramenti in strada e musica ad alto volume.
Una volta sul posto i poliziotti hanno visto numerose persone che sostavano presso un bar e hanno sanzionato 5 di esse per il mancato rispetto del distanziamento sociale e perché non indossavano la mascherina.

Continua a leggere



Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette