Aggiornato -

giovedì, Agosto 11, 2022

Aggiornato -

giovedì 11 Agosto 2022 - 14:41
HomeCalcioMilik e Dzeko, 'prigionieri' di Napoli e Roma

Milik e Dzeko, ‘prigionieri’ di Napoli e Roma

 Milik e Dzeko, ‘prigionieri’ di Napoli e Roma L’arrivo di Alvaro Morata alla Juventus e’ […]
google news

 Milik e Dzeko, ‘prigionieri’ di Napoli e Roma

L’arrivo di Alvaro Morata alla Juventus e’ il granello che inceppa le porte girevoli del mercato per Arkadiusz Milik e, di riflesso, anche per Edin Dzeko, mettendo nei guai sia il Napoli sia la Roma. La societa’ partenopea contava di liberarsi dell’attaccante polacco, destinato alla Roma. Da parte sua Milik, ormai ai ferri corti con il presidente De Laurentiis, non ha alcuna intenzione di facilitare il compito alla societa’, forte dell’anno di contratto che ha ancora . Niente sconti sulla questione delle multe comminate dalla societa’ nella scorsa stagione, ne’ sui due mesi di stipendio arretrati. Non meno complicata la posizione del bosniaco. Dzeko, anche sulla spinta della moglie che nella Capitale e’ ormai di casa, non si opposto in passato alla volonta di rimanere a Roma, anche di fronte alle offerte concrete di Chelsea e Inter. Questa volta la resistenza di Amra e il suo amore per la citta’ sembravano essere passate in secondo piano, forse visti anche i rapporti con il tecnico Fonseca, che sono ai minimi termini. Il portoghese non lo ha schierato sabato a Verona, e a riprova di quanto il bosniaco si senta fuori dal progetto ci sarebbe la sua assenza dalla riunione tecnica prepartita. Di fatto, gia’ dopo lo 0-0 di Verona (poi diventato una sconfitta a tavolino) a Trigoria si respira un’atmosfera pesante: dopo la panchina del Bentegodi, ora Dzeko potrebbe ‘dover’ giocare contro quella che doveva essere la sua nuova sqaudra. E se davvero rimarra’, bisognera’ vedere con che spirito lo fara’, visto che si sentiva gia’ la maglia bianconera addosso. Tornando a Milik, il Napoli dovrà gioco forza valutare altre offerte per non ritrovarselo un anno fermo in tribuna e perderlo poi a parametro zero. Rino Gattuso e’ stato chiaro e non intende piu’ schierarlo, ritiene finito il ciclo al Napoli del giocatore. Escluso che in Italia ci sia qualcuno disposto a pagarlo 30 milioni, non resta che la via dell’estero. Ma andra’ rivista la valutazione del centravanti. Al momento l’interessamento piu’ serio e’ quello del Tottenham, che pero’ sa di avere il tempo come alleato.

 

Fabio Testa
Fabio Testa
Fabio Testa, 28 anni, laureato in sociologia. Appassionato della cultura napoletana e dei fenomeni della tradizione popolare. Gli piace il cinema d'autore. E' grande tifoso del Napoli

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

google news

Leggi anche

Ascea, class action contro la carenza idrica

Ascea. Una "class action" per tutelare i diritti dei circa 40mila turisti in vacanza ad Ascea, nel Cilento, per la carenza di acqua potabile...

Oggi l’addio alla 15enne Raffaella: “Sarà lutto cittadino”

Pignataro Maggiore. Proclamato il lutto cittadino per i funerali di oggi della 15enne Raffaella Imbriano. Oggi saranno celebrati i funerali della ragazza che l’altra...

Allarme Coldiretti: “Col maltempo distrutti sino a 80 per cento raccolti”

Il maltempo con trombe d'aria, nubifragi, grandinate di dimensioni anomale e precipitazioni violente ha colpito a macchia di leopardo le campagne dal Lazio alla...

Alto impatto a Secondigliano: oltre 100 identificati

Secondigliano. Ieri gli agenti del Commissariato Secondigliano, i carabinieri della Stazione Secondigliano e i motociclisti del Nucleo Radiomobile, personale della Polizia Locale e i...
spot_img

IN PRIMO PIANO

Pubblicita