Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Caserta e Provincia

Gli Arka alle finali nazionali di Sanremo Rock

Pubblicato

in



Alle finali nazionali di anche gli ARKA, la band casertana

 

 

Il quintetto di Terra di Lavoro è stato protagonista sulle tavole del palcoscenico dell’Ariston

 

Il gruppo, in rappresentanza di Terra di Lavoro, si è esibito durante l’intero arco della passata settimana sulle storiche tavole del palcoscenico del Teatro Ariston. Dopo le selezioni regionali, il quintetto di brillanti musicisti è approdato nella ‘città dei fiori’ a giocarsi il podio con realtà provenienti da tutta la Penisola.

Segui anche: https://www.sanremorock.it/

E’ stato un passaggio importante per la storia della compagine che ha avuto modo di essere visionata da esperti ed addetti ai lavori di caratura nazionale. Il progetto Arka è nato circa un anno e mezzo fa da un’idea del cantante Gianni Trematerra e dall’incontro con altri quattro musicisti casertani, ognuno con le proprie esperienze musicali. Dino D’Errico (chitarra elettrica), Carmine Silvestri (batteria), Massimo Nastro (chitarra elettrica) Giovanbattista Suriano (basso) completano la formazione. In repertorio sono presenti oltre a cover note, una serie di brani inediti, già pubblicati sulle più importanti piattaforme web di genere.

Segui la band su Fb: https://www.facebook.com/arkabandce/

Continua a leggere
Pubblicità

Caserta e Provincia

Caserta e provincia devastate dal maltempo, scuole chiuse in molti comuni

Pubblicato

in

Caserta e provincia devastate dal maltempo, scuole chiuse in molti comuni.Marino chiude le scuole comunali dopo il maltempo. Stesso provvedimento anche a Casal di Principe.

 

Il sindaco di Caserta Carlo Marino decide di chiudere le scuole di competenza comunale (asili nido, elementari e scuole medie) per permettere le verifiche dello stato “dei luoghi interni ed esterni degli stessi edifici, al fine di assicurare la permanenza delle condizioni di sicurezza per l’esercizio dell’attività scolastica” dopo il maltempo che si è abbattuto oggi sul Capoluogo. La decisione è stata adottata con l’ordinanza numero 55 firmata poco dopo le ore 19. Il provvedimento non riguarda gli istituti superiori che sono di responsabilità della Provincia. “La bomba d’acqua che si è abbattuta oggi pomeriggio sulla città e le previsioni per la notte non ci lasciano tranquilli – ha affermato Marino – Prima di far rientrare bimbi e ragazzi in classe dobbiamo essere certi che le scuole siano perfettamente in ordine. La sicurezza dei nostri figli viene prima di tutto”.

L’amministrazione comunale di Casal di Principe corre ai ripari dopo i danni che il maltempo ha provocato nella giornata di oggi. Il vice sindaco Antonio Schiavone, che sta ancora sostituendo Renato Natale (colpito dal Covid-19) ha firmato l’ordinanza di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, oltre che del cimitero comunale e di tutti i parchi per la giornata di lunedì 28 settembre. La decisione è stata adottata in quanto la tromba d’aria “devastante” ha provocato un abbattimento di un numero elevato di alberi e pali della pubblica illuminazione, nonché danni a diverse abitazioni. Il vice sindaco invita “i cittadini ad effettuare spostamenti solo in casi di emergenza e necessità”.

Nel rammentare che è tuttora in vigore l’Allerta Meteo Arancione della Protezione Civile della Campania, si invita la cittadinanza al ridurre al minimo gli spostamenti. Si raccomanda massima prudenza alla guida, soprattutto nel corso della nottata e nelle aree a maggior rischio idrogeologico, con particolare riferimento alle frazioni collinari e pedecollinari. Si invita inoltre la popolazione ad evitare le zone alberate a causa delle forti raffiche di vento previste nel corso dei temporali.

Tromba d’aria nell’agro aversano: danni ingenti a Casal di Principe.Una tromba d’aria ha colpito i comuni di Casal di Principe e San Cipriano d’Aversa nel pomeriggio del 27 settembre.

Attimi di paura nella zona dell’agro aversano, dove una probabile tromba d’aria (o un downburst, si attendono conferme) ha colpito i comuni di Casal di Principe e San Cipriano d’Aversa nel pomeriggio del 27 settembre, provocando ingenti danni tra cui alberi caduti e insegne pubblicitarie divelte ma fortunatamente senza causare feriti.

 

 

Continua a leggere



Campania

Coronavirus presente in 64 comuni del Casertano: la mappa

Pubblicato

in

Crescono Caserta e Castel Volturno, il virus non si ferma a Marcianise: paura nell’agro. Comune per Comune la mappa dei 739 positivi.

Risale di nuovo il numero dei contagiati al Coronavirus in provincia di Caserta. Secondo il bollettino dell’Asl di ieri sono ben 739 i positivi attuali in Terra di Lavoro.

Sono 64 i Comuni dove è presente almeno un caso: con più della metà della provincia colpita dal Coronavirus.

Il Comune con il numero maggiore di positivi è Aversa con 67 casi.

64 i casi ad Caserta, Castel Volturno.

51 i casi a Casal di Principe.

44 sono invece i contagiati a Marcianise.

40 i contagiati a San Cipriano d’Aversa

26 i positivi a Lusciano.

23 i casi ad Orta di Atella, San Nicola la Strada

21 i contagiati a Casaluce.

17 i contagiati a San Marcellino.

16 i positivi a San Marco Evangelista, Sant’Arpino

Sono 15 i positivi a Villa Literno.

14 i positivi a Pignataro Maggiore.

13 gli infetti a Casagiove, Frignano.

12 le persone i positivi a Maddaloni, Trentola Ducenta,

10 i positivi a Piedimonte Matese, Portico di Caserta, Recale.

9 i casi a Gricignano d’Aversa, Santa Maria Capua Vetere.

8 i casi a Cesa.

Sette i positivi a Capodrise, Casapesenna, Mondragone, Santa Maria a Vico, Teverola.

Sono sei i positivi a Capua, Macerata Campania, Roccamonfina, San Tammaro, Villa di Briano.

Sono cinque i positivi a Alife, Parete, San Prisco, San Felice a Cancello, Succivo.

Il contagio non si ferma nemmeno a Pontelatone, dove gli infetti sono quattro per Comune.

Tre il numero degli infetti a Carinaro, Carinola, Pietramelara, Sparanise, Teano.

Sono due i positivi a Capriati al Volturno, Casapulla, Curti, Gioia Sannitica, Riardo, Sessa Aurunca.

Positivi si registrano ancora ad Arienzo, Calvi Risorta, Cervino, Conca della Campania, Dragoni, Francolise, Gallo Matese, Galluccio, Giano Vetusto, Sant’Angelo d’Alife, Vairano Patenora un caso per Comune

Continua a leggere



Campania

Coronavirus, bimbo di 5 anni positivo nel Casertano

Pubblicato

in

coronavirus cesa

Coronavirus, bimbo di 5 anni positivo nel Casertano.

 

Un bambino di 5 anni è risultato positivo al coronavirus a Cesa, in provincia di Caserta. Ne ha dato notizia ieri sera il sindaco di Cesa, Enzo Guida, spiegando che “da alcuni giorni l’intera famiglia era già in isolamento” e che è già in corso “l’indagine per risalire ai contatti e alle possibili cause del contagio”.

Le condizioni di salute del bambino e dei genitori sono “sotto controllo e costantemente monitorate”. Sono attualmente 11 i casi positivi registrati a Cesa. Il sindaco ha convocato per questa mattina alle ore 10 una riunione “urgente” del Centro operativo comunale richiedendo la presenza anche dei dirigenti scolastici (Istituto comprensivo e istituto alberghiero) per analizzare anche il tema della riapertura delle scuole cittadine. “Tenuto conto di quanto sta avvenendo – spiega Guida – è necessario effettuare una riflessione in merito a questo aspetto”.

Il Centro operativo comunale, oltre che dal sindaco, è composto dalla Protezione civile comunale, dai responsabili dei vari settori del Comune, dai Carabinieri e dai Vigili urbani.

Continua a leggere



Le Notizie più lette