Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Napoli e Provincia

Aggressione a Pompei: tre minori identificati e denunciati dalla polizia

Pubblicato

in



Aggressione a Pompei: tre minori identificati e denunciati dalla polizia.

 

Gli agenti del Commissariato di Pompei, nel corso dell’attività investigativa avviata a seguito di un’aggressione commessa la sera del 5 settembre scorso in via San Giuseppe a Pompei, hanno denunciato tre minori per lesioni personali.

Gli stessi sono indiziati di aver aggredito due giovani dopo una discussione avvenuta in via Sacra per futili motivi. I poliziotti sono giunti alla loro identificazione grazie all’analisi delle immagini di alcuni sistemi di videosorveglianza cittadina e alle descrizioni fornite dalle vittime.

Continua a leggere
Pubblicità

Casoria

Seconda vittima da coronavirus a Casoria: i contagiati sono 420

Pubblicato

in

Seconda vittima da coronavirus a Casoria mentre il numero dei contagiati sale a 420.

Lo ha comunicato il sindaco Raffaele Bene nel consueto bollettino serale nel quale invita i cittadini  ad “essere responsabili indossando la mascherina anche all’aperto, mantenendo il distanziamento sociale e usciamo solo laddove strettamente necessario”. Nel frattempo in seguito alla disposizione dell’assemblea consortile, è stata disposta la chiusura del cimitero fino al giorno 8 novembre.

Il primo cittadino in mattinata aveva scritto: “Non so fin quando sarà possibile reggere senza chiudere ma sono comunque certo che l’eventuale ritorno al Lockdown sarebbe una sconfitta di tutti, della classe dirigente, dell’economia ma soprattutto dell’umanità. Se a marzo siamo stati colti di sorpresa adesso avremmo dovuto essere un po’ più preparati e sicuramente avremmo potuto prepararci meglio a questa seconda ondata.
L’emergenza doveva insegnarci ad essere più umani e più uniti ma soprattutto più responsabili.
Senza dubbio il senso di responsabilità resta allo stato attuale l’unica via di uscita che abbiamo per superare questa emergenza, prima che diventi catastrofe”.

E infine: “I sindaci ed i Comuni sono chiamati di nuovo ad amministrare una situazione particolare ed imprevedibile ma soprattutto a prendere decisioni difficili giorno per giorno, con senso della misura e responsabilità.Il Governo, tuttavia, deve fare la sua parte e non ci deve lasciare soli; sono necessari tempestivi interventi ed aiuti concreti ai cittadini nonché procedure e percorsi burocratici semplificati.
Personalmente spero che ciò accada e continuo ad affidarmi e sperare nel buon senso dell’essere umano”.

Continua a leggere
Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette