progetto-piter-rione-sanità



Da oggi, lunedì 6 luglio, partono le attività estive programmate nell’ambito del progetto P.I.T.E.R. per piccoli e giovani del Rione Sanità di Napoli che trascorreranno una estate ricca di iniziative: laboratori “formativi”, giochi ludici, spot, percorsi di socializzazione con corsi di giornalismo, la creazione di una web radio, cineforum e laboratori di ecologia e ambiente sul riuso e riciclo di oggetti.

 

Al via le attività estive programmate nell’ambito del Progetto P.I.T.E.R. Dopo tanta trepidante attesa si inizia oggi, lunedì 6 luglio, con un momento dedicato all’Accoglienza dei giovani partecipanti -circa trecento- che saranno accolti e ricevuti dagli operatori e dalle educatrici professionali che li coinvolgeranno in laboratori ludico-ricreativi dedicati proprio oggi alla reciproca conoscenza. Gli incontri saranno ripetuti anche nel corso di questa settimana, precisamente mercoledì 8 e venerdì 10 luglio.

Dunque, da oggi in poi e fino al prossimo Agosto, bambini e adolescenti del Rione Sanità di Napoli avranno modo di partecipare a laboratori ludico-ricreativi; attività sportive, civiche e di socialità; e percorsi di inclusione/educazione alla legalità, considerato che l’utilità del progetto ricade sul benessere sociale, così come richiesto anche dalle scuole del territorio.

Sono stati organizzati 6 laboratori: Fotografia – Street art – Musica – Fumetto – Street food – Talent scout. A ciò si aggiungono le attività sportive dedicate al calcio, alla pallavolo e alla danza, a cui si aggiungeranno tanti giochi per allietare la permanenza e la frequenza dei piccoli e degli adolescenti del Rione Sanità di Napoli. Le attività estive sono sostenute da alcune imprese locali che hanno dato fiducia al Progetto P.I.T.E.R. e sono l’Antica pasticceria “Poppella” (dal 1920) e la rinomata Pizzeria “Ciro Oliva”.

Non mancheranno i Percorsi socializzanti: saranno proposti corsi di giornalismo, ci si potrà avvalere di una web-radio e di un cineforum. Non mancheranno le attività dedicate all’ecologia e all’ambiente, attraverso laboratori durante i quali si promuoverà il riciclo e il riutilizzo di tutto quello che solitamente rischia di essere gettato via, perché magari ritenuto ormai inutile.

LEGGI ANCHE  Napoli, minaccia i poliziotti durante un controllo: arrestato 50enne

Le attività ludiche, ricreative ed educative del Progetto P.I.T.E.R., durante il periodo estivo si svolgeranno presso “Gli Amici del Bosco” di via Ponti Rossi e presso la Palestra “Cavour” di Franco Di Martino, in via Mario Pagano 44. In questi luoghi, grazie agli operatori a cui sono stati affidati in custodia, bambini e adolescenti seguiranno i protocolli di sicurezza predisposti in conformità alle linee guida del Dipartimento per le Politiche della Famiglia.

Leggi anche: www.viaggiaescopri.it/cosa-vedere-al-rione-sanita-di-napoli

Ricordiamo che il Progetto “Percorsi di Inclusione Territoriale ed Empowerment”, nel Rione Sanità, nasce da un’azione di co-progettazione messa in atto dalla Municipalità III^ del Comune di Napoli e dal Ministero dell’Interno. Fortemente voluto e incentivato dal territorio e dalla Prefettura di Napoli, il Progetto di natura prototipale -gestito dalla Cooperativa “San Francesco” s.c.s. e dal Consorzio Luna s.c.s.- si prefigge di avviare una modalità di intervento efficace e replicabile al fine di prevenire e/o riparare alla fuoriuscita dal sistema scolastico e formativo, incentivando percorsi civici di legalità sul territorio. Il progetto ha, inoltre, l’obiettivo di garantire l’inclusione sociale sostenendo le famiglie del popolare Rione Sanità attraverso una rete stabile e coesa di stakeholder attivi sul territorio (istituzioni, scuole, parrocchie, centri educativi e sportivi, organizzazioni del terzo settore e altri soggetti privati del Rione Sanità).

Attraverso una metodologia di intervento multi-disciplinare sono previste attività ludico ricreative, sportive, formative, creative, didattiche e di socializzazione utili ad innescare nei giovani un processo di crescita che ne rafforzi l’autostima, ne potenzi la creatività e porti all’acquisizione di nuove capacità.


Google News

Episodi di violenza sulla Circum, protestano i dipendenti con 10 minuti di ritardo nelle partenze

Notizia precedente

Incidente a Cava de’ Tirreni, muore a 33 anni sulla strada di casa

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..


Ti potrebbe interessare..