Rubriche

Il prezzo della bellezza: focus sulla rinoplastica



il prezzo della bellezza: focus sulla rinoplastica




La rinoplastica, con oltre ventimila interventi effettuati ogni anno, è uno tra gli interventi estetici più richiesti in Italia. Consente di modificare la forma e l’aspetto del proprio naso, cambiando il modo in cui una persona si vede e viene vista. Coinvolge sia uomini che donne, di tutte le età, e vi si ricorre sia per risolvere problemi puramente estetici, sia problemi di salute, molto spesso difetti respiratori.

La sua grande richiesta non è immotivata. Il naso è il protagonista del volto di una persona, e non può essere modificato con del trucco oppure nascosto. Ma quanto costa un intervento di rinoplastica? Esiste un prezzo giusto? Come capiamo che quella sarà la rinoplastica migliore o quella più adatta al nostro viso?

A tal proposito, abbiamo incontrato il dottor Mario Dini, socio ordinario della Sicpre, dell’Aicpe e dell’Isaps, le società di chirurgia plastica ed estetica più importanti a livello nazionale ed internazionale e considerato uno dei massimi esperti in Italia per la rinoplastica. Con lui abbiamo affrontato anche la questione costi.

Prima però di conoscere e valutare i costi di un’operazione al naso, è fondamentale innanzitutto distinguere i vari tipi di rinoplastica esistenti.

  • Rinoplastica aperta (open): viene effettuata una piccola incisione, attraverso la quale il chirurgo separa le due cavità nasali. In questo modo, si solleva la cute sulla punta del naso e si procede a modellare le cartilagini.
  • Rinoplastica chiusa: non si effettuano incisioni e il medico, per rimodellare il naso, lavora all’interno della narice. È una procedura più complessa, ma decisamente meno invasiva per il paziente.

Esiste anche un altro intervento estetico, non chirurgico, che consente di modificare la forma del proprio naso, il rinofiller. È la soluzione ideale per tutte quelle persone che non vogliono sottoporsi a procedure invasive. Questa tecnica si avvale dell’utilizzo di impianti sub dermici, cioè che si applicano sotto la cute.

Va tenuto presente che questa non è una soluzione definitiva, poiché i materiali di cui sono fatti gli impianti vengono riassorbiti dall’organismo nel giro di un anno. Di conseguenza, è errato considerare il rinofiller come un’alternativa alla rinoplastica, che invece è definitiva.

Come scegliere la migliore rinoplastica a cui sottoporsi?

Per essere sicuri di fare la scelta più giusta, è sempre necessario e consigliabile consultare un chirurgo che abbia una comprovata esperienza in fatto di rinoplastica e più in generale nella chirurgia estetica del viso. In linea generale però una lieve imperfezione del naso può essere corretta utilizzando il rinofiller, per una grave malformazione invece, è indispensabile un intervento più invasivo.

Avere aspettative realistiche è certamente l’atteggiamento più sano, qualunque sia l’intervento di chirurgia estetica a cui ci si sottopone. Le proporzioni di un profilo perfetto e la forma ideale del naso che gli esperti ci dicono deve avere una certa angolazione e una precisa distanza rispetto alla bocca sono quasi sempre ineccepibili sulla carta ma nella realtà si può affermare che un intervento di rinoplastica è perfettamente riuscito quando restituisce al volto un naso che sia il più naturale possibile.

Anche per questo è importante rivolgersi a quei chirurghi estetici che siano degli specialisti nel rimodellamento del naso e dei tratti del volto. Non è detto infatti che un chirurgo plastico per quanto bravo sia effettivamente il migliore per tutte le tipologie di operazioni di Chirurgia Estetica: fidatevi di chi è in grado di sapervi dire con sincerità qual è l’intervento su cui ha più padronanza e soprattutto esperienza in sala operatoria. Ma soprattutto diffidate di chi vi propone prezzi troppo più bassi rispetto alla media.

Abbiamo chiesto un parere al dottor Mario Dini considerato da riviste specializzate uno dei massimi esperti in Italia per la rinoplastica. A proposito dei costi il professor Dini ammette: “Senza dubbio l’intervento al naso è uno dei più complessi e critici per due essenziali motivi: il viso è la parte più esposta per cui ogni errore sarebbe immediatamente visibile e in secondo luogo perché la struttura del naso è alquanto complessa perché comprende sia elementi ossei che cartilaginei. I prezzi variano a seconda della tipologia di intervento: rinoplastica semplice, rinosettoplastica oppure una rinoplastica secondaria, terziaria o quaternaria -e cioè quelle operazioni che vanno a correggere danni o difetti sopraggiunti in seguito a rinoplastiche precedenti, magari eseguiti da un non specialista-. Generalmente un prezzo troppo basso è indice di una qualche mancanza”.

E allora qual è il costo medio di un’operazione di rinoplastica?

Stando alle informazioni offerte dal dott. Mario Dini- il miglior esperto in rinoplastica su Firenze, ma con studi anche a Milano e Roma, dove riceve su appuntamento -, il prezzo base da cui partire per una rinoplastica semplice è 6.500€. Per interventi più complessi, si può arrivare anche a spendere 12.000€ in totale. Il costo di una seduta di rinofiller, invece, oscilla fra i 500 e i 1.000 euro. Se il prezzo proposto è di molto inferiore a queste cifre, è opportuno informarsi a fondo sull’intervento e sul chirurgo. Si potrebbe rischiare di avere a che fare con un medico non esperto del settore, oppure con qualcuno che utilizza materiali e strumenti scadenti, con possibili rischi di contrarre infezioni o avere una guarigione post operatoria non ottimale.

Anche la città in cui si svolge l’operazione può influire sui costi, come accade per ogni intervento chirurgico e come rilevato da un’indagine di guidaestetica.it che ha calcolato – dalle esperienze dirette di chi ha richiesto un’operazione di rinoplastica in tutta Italia- come ci siano differenze di costo di anche 1000€ fra città del nord e del sud Italia e fra piccoli e grandi centri: l’esperienza del chirurgo e la reputazione della clinica hanno un loro peso e i chirurghi più preparati ricevono anche nei grandi centri.

Rinoplastica: costi

Nel costo dell’operazione sono generalmente inclusi una serie di elementi:

  • Visite conoscitive: la prima visita, di carattere conoscitivo e informativo, occorre per definire il problema e la tipologia di operazione che occorre per risolverlo. Durante una seconda visita, invece, si studierà il caso in maniera più approfondita e il chirurgo potrebbe già fornire un possibile risultato finale. Il costo delle visite è di circa 100€ e non è raro che il medico richieda un pagamento anticipato, nel caso in cui si decida poi di non proseguire con l’operazione.
  • Esami medici ordinari: servono per determinare l’idoneità fisica del paziente all’operazione e vanno eseguiti prima dell’operazione di rinoplastica. Il loro costo è di circa 100€.
  • Spese per la clinica: si tratta delle spese necessarie a “usufruire” della clinica per l’operazione. In regime di day hospital, la prenotazione della sala operatoria costa circa 1.000-1.500€, mentre per chirurgia con anestesia si sale sui 3.500-4.000€. Attenzione: nel prezzo finale dell’operazione, questa spesa potrebbe non essere esplicita da subito, quindi è bene chiederla durante la prima seduta.
  • Visite di controllo post-operatorio: si tratta di visite che, quasi sempre, sono gratuite.

In alcune circostanze, il prezzo può aumentare sensibilmente. Spesso dipende dalla complessità dell’intervento: se, ad esempio, oltre alla forma esteriore serve intervenire sulla struttura funzionale, e attuare una cosiddetta settoplastica, il costo può aumentare anche di 2.000€. Probabilmente in questi casi verrà richiesta una specifica consulenza, se non direttamente la presenza in sala operatoria, di un otorino. Infine, la reputazione e quindi l’esperienza del chirurgo estetico sono un fattore che va messo in conto e che probabilmente incide sul prezzo finale.

Google News

Commenti

I Commenti sono chiusi

 Coronavirus, la Cina annuncia possibile vaccino. Di Maio: ‘Andiamo a prendere Niccolò’

Notizia precedente

Whirlpool, il neo prefetto Napoli incontra delegazione Rsu e sindacati

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..