Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Salerno e Provincia

Salerno, vigili urbani ‘disarmati: la Csa scrive a sindaco e prefetto

Pubblicato

in



Un confronto per migliorare le condizioni di lavoro degli agenti della polizia municipale di Salerno. A chiederlo è Angelo Rispoli, segretario generale del Csa provinciale, che, oggi, ha inviato una lettera ai vertici del Comune e della Prefettura.Per Rispoli – si legge nella missiva – “la situazione in cui sono costretti ad operare gli agenti della polizia municipale di Salerno è grave. Gli strumenti di autotutela, che per anni sono stati motivi di vanto di questa amministrazione comunale ad oggi sono ormai inefficienti ed inefficaci. Lo spray anti-aggressione non è mai stato consegnato a tutto il personale, né tutto il personale ha frequentato il corso per il suo utilizzo, ma la cosa più grave è che lo stesso è da tempo scaduto e quindi inutilizzabile. Sulla fornitura di divise e scarpe di servizio da tempo si segnala che il personale non ha avuto regolare fornitura degli indumenti da lavoro che sono ormai logori ed inefficaci, così come anche le scarpe che sono parte integrante della divisa e nel contempo strumento da lavoro ed autotutela. I prontuari da anni, nonostante le continue modifiche al Codice della strada, non sono stati forniti. Per la camera di sicurezza il comando di Salerno è sprovvisto di locali idonei ove custodire i fermati, detta situazione è non solo riprovevole per l’immagine del corpo di polizia municipale, ma è addirittura pericolosa per l’incolumità degli appartenenti al corpo, in quanto li ad operare in maniera impropria la custodia di eventuali fermati. Sulla centrale operativa la strumentazione è ormai inefficiente soprattutto per quanto attiene all’apparato radio, detta situazione mette a repentaglio l’incolumità degli operatori. Non è infatti pensabile sostituire la struttura radio con l’eventuale dotazione di cellulari”. Per questo motivo Rispoli ha chiesto di conoscere i tempi tecnici per porre rimedio alle carenze esposte, invitando il Comune “a valutare la possibilità di sospendere il servizio notturno ed il servizio nell’area del Lungomare fino a quando non verrà idoneamente tutelata l’incolumità dei lavoratori”.

Continua a leggere
Pubblicità

Salerno e Provincia

Salerno, la polizia recupera un Caterpillar rubato in viaggio verso l’estero

Pubblicato

in

La Polizia di Stato ha recuperato e sottoposto a sequestro una macchina operatrice di ingente valore marca CATERPILLAR mod.962 G, provento di furto.

In particolare, gli Agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, nel corso della ordinaria attività di controllo del territorio, a seguito di chiamata al Numero Unico di Emergenza 112, sono intervenuti nel porto commerciale di Salerno dove all’interno dell’area portuale veniva segnalata la presenza di una macchina operatrice di ingente valore marca CATERPILLAR mod.966G, denunciata rubata.

Sul posto gli operatori hanno accertato che l’escavatore era stata già imbarcato sulla nave “Grande Costa d’Avorio” in procinto di salpare per la sua destinazione finale: Casablanca.
Di concerto con il Comandante, gli agenti della Sezione Volanti sono saliti a bordo della nave e hanno Individuato la macchina operatrice.
Eseguiti gli opportuni accertamenti, ricercando i dati originari del propulsore e di altre parti della carrozzeria, celati da adesivi apposti, la Polizia ha recuperato i veri dati identificativi della casa costruttrice nascosti ed in realtà appartenenti al
modello originale “962G”.
Sulla scorta di quanto accertato, la macchina operatrice, del valore attuale di circa quarantamila euro, è stata fatta sbarcare e sottoposta a sequestro, unitamente alla documentazione presentata per l’imbarco dal vettore. Sono in corso ulteriori indagini sul punto.

Continua a leggere



Salerno e Provincia

Sarno, allarme tra i cittadini: banda di ladri terrorizza la zona di Foce

Pubblicato

in

ladri sarno

Sarno, allarme tra i cittadini: banda di ladri terrorizza la zona di Foce. Una banda di ladri si aggirava ieri sera in località Foce.

 

In via Muro Rotto alle 21 circa un residente ha sorpreso due soggetti all’interno del terreno che circonda la casa. Alla vista dell’uomo, i due si sono dati alla fuga. Nelle fasi convulse del tentativo d’irruzione arriva un’altra segnalazione di furto, questa volta purtroppo andato a segno. I malviventi si sono introdotti all’interno di un’abitazione: sono stati rubati una fuciliera e oggetti vari. Gli abitanti della frazione a sud del paese avrebbero notato nei giorni scorsi aggirarsi tra le stradine un’auto con a bordo individui sospetti. In un caso specifico, una macchina è entrata in un cortile privato.

Dentro alla stessa più persone che hanno iniziato a perlustrare la zona. Il proprietario della villetta li ha visti, mettendoli in fuga. Sugli episodi di ieri sera indagano le forze dell’ordine. Non è la prima volta che i delinquenti puntano le abitazioni di Foce. Un’escalation di furti consumati a qualsiasi ora del giorno, che hanno colpito tutto il territorio comunale, ed in particolare le aree a ridosso della rete ferroviaria, via Muro D’Arce, Via Muro Rotto, Via Vecchia Sarno – Palma. L’avvicendarsi dei saccheggi sarebbe favorito anche dalla scarsa illuminazione delle strade e la poca vigilanza, sopratutto nelle ore serali e notturne.

Continua a leggere



Pubblicità

Pubblicità

DALLA HOME

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette